Infarto Sintomi e Cure

STAMPA email

EMAIL
infarto

redattore-frisetti
Fabio Frisetti





Articoli in evidenza



infarto

Come viene rilevato l'Infarto?


L'infarto del miocardio o infarto miocardico acuto, comunemente conosciuto come attacco di cuore, è l'interruzione della fornitura di sangue a una parte del cuore, che ne provoca la morte di alcune cellule. L'infarto è molto comunemente causato dall'occlusione di una arteria coronarica a seguito della rottura di una placca aterosclerotica vulnerabile, che è una raccolta instabile di lipidi (come il colesterolo) e di globuli bianchi (in particolare macrofagi) della parete di un'arteria.

http://www.benesserevillage.it/.../Salute/Disturbi%20e%20Malattie/come-viene-rilevato-l-infarto-Mjkw

infarto

Strategie anti Infarto di lunga Durata


Il Ministero della Salute ha fissato gli Standard di cura migliori per le patologie cardiovascolari, che dovranno presto essere uniformi sul territorio nazionale. Si tratta di strategie a lungo termine per prevenire il rischio di infarto cardiaco, ma anche per assistere il paziente dopo l'infarto riducendone i fastidi.

http://www.benesserevillage.it/.../strategie-anti-infarto-di-lunga-durata-ODg0

infarto

L'Infarto e i Fattori di Rischio


Fino a oggi le cause dell'aterosclerosi e di conseguenza dell'infarto miocardico sono soltanto a livello di ipotesi. Sono però ampiamente conosciuti e descritti quelli che vengono definiti fattori di rischio: modificabili e non modificabili.

http://www.benesserevillage.it/.../infarto-fattori-rischio-MTc5NA453

infarto

Saper riconoscere i Sintomi dell'Infarto


Diventa davvero importante conoscere e saper riconoscere immediatamente i sintomi dell'infarto miocardico perché un pronto intervento, e soprattutto un ricovero in tempi brevi, riducono la possibilità di danni irreparabili al cuore.

http://www.benesserevillage.it/.../Prevenzione%20malattie/infarto-sintomi-MTc5NQ453

infarto

Infarto: gli Strumenti per una Diagnosi precoce


Per una diagnosi precoce dell'infarto si usano due strumenti principali: l'elettrocardiogramma e la ricerca dei marcatori biochimici dell'infarto nel sangue. Con l'elettrocardiogramma o ECG l'attività del cuore viene registrata e riprodotta graficamente.

http://www.benesserevillage.it/.../infarto-diagnosi-precoce-MTgwMQ453

infarto

Stop all'Infarto con la Telecardiologia


Come fare per dimezzare la mortalità per infarto? Un metodo efficace è la telecardiologia, un metodo all'avanguardia sperimentato in Puglia che attraverso un sistema web e un cardiotelefono permette di visualizzare l'elettrocardiogramma in tempo reale.

http://www.benesserevillage.it/.../stop-all-infarto-con-la-telecardiologia-NTU1

infarto

Infarto: 5 Sintomi insospettabili


Le persone sono convinte che in caso di infarto avvertiranno necessariamente una fitta al petto o un dolore a un braccio. Potrebbe non essere così. Esistono altri cinque insospettabili sintomi comunemente non riconducibili ad una cardiopatia.

http://www.benesserevillage.it/.../infarto-sintomi-MjEyNg453

infarto

Riprendersi al meglio dopo un Infarto


L'infarto è una di quelle patologie che ti segna la vita profondamente: riprendere una vita sana e normale è possibile basta rispettare i tempi del cuore e seguire qualche consiglio. Certo magari restano le preoccupazioni per il futuro, "se mi ritorna?", "cosa farò?"

http://www.benesserevillage.it/.../infarto-ripresa-MTc4NA453

infarto

Convalescenza e Terapia post Infarto


La terapia post infarto prevede l'azione combinata di farmaci, controlli periodici per la salute del cuore e naturalmente uno stile di vita che aiuti a prevenire l'insorgere di nuovi attacchi intervenendo sui fattori di rischio.

http://www.benesserevillage.it/.../infarto-convalescenza-MTgxNA453

infarto

L'Ibuprofene può provocare l'Infarto


Uno studio svizzero ha analizzato gli effetti a lungo termine di alcuni Fans (farmaci anti-infiammatori non steroidei), come naprossene, ibuprofene, ketoprofene, diclofenac, ecc. Il farmaco che, nel corso del tempo, ha più probabilità di causare un infarto (tre volte tanto rispetto agli altri Fans) è proprio l'Ibuprofene. Questa notizia è importante, non tanto per chi prende una compressa una tantum per alleviare un doloretto passeggero, ma per tutti coloro che assumono gran quantità di antidolorifici, magari perchè soffrono di reumatismi o di artrite, patologie da cui non si guarisce.

http://www.benesserevillage.it/.../l-ibuprofene-pu-provocare-l-infarto-MTYwOA

infarto

Il Trekking, ottimo per perdere Peso, Menopausa e post Infarto


Il trekking è uno sport stupendo che ci fa riscoprire il contatto profondo con la natura. Inoltre, se praticato con costanza per almeno 4 mesi, è ottimo per perdere peso, per la menopausa e per chi ha subito un infarto.

http://www.benesserevillage.it/.../Lifestyle/Tempo%20Libero/il-trekking-ottimo-per-perdere-peso-menopausa-e-post-infarto-ODk1

infarto

Infarto: a Rischio 2 Milioni di Italiani


Hai il colesterolo sotto i 130 mg? Beh sei comunque a rischio infarto! Anche se fino a oggi i metri di valutazione erano questi un nuovo studio li ha rimessi in discussione. Quanti sono i malati di ipercolesterolemia?

http://www.benesserevillage.it/.../infarto-rischio-MTg5MQ453

infarto

Rabbia repressa? Attenti all'Infarto


L'abitudine a controllare la rabbia e a reprimerla triplica il rischio di infarto in chi soffre di malattie cardiovascolari aumentando il rischio di morire in 5 o 10 anni. Rabbia e infarto sono uniti da una linea sottile.

http://www.benesserevillage.it/.../rabbia-repressa-attenti-all-infarto-OTkx

infarto

Troppa Tv aumenta il Rischio di Infarto


Le persone prese in esame avevano riferito il numero di ore trascorso ogni giorno davanti a TV, giochi elettronici o computer. Tra quelle che investivano in queste attività oltre due ore si è verificato un numero di infarti nettamente maggiore rispetto a quelle che invece passavano davanti a uno schermo meno di due ore.

http://www.benesserevillage.it/.../rischio-infarto-MTU5Nw453

infarto

Infarto addio con la Meditazione


Un recente studio ha provato che la meditazione riesce ad attenuare i fattori che predispongono a infarto e ictus. La riduzione di questi rischi arriva addirittura al 47%. Una stima tutta da definire in quanto, considerando il fatto che l'infarto è una delle maggiori cause di morte in tutto il mondo, la meditazione consente di ridurre la mortalità anche del 50%.

http://www.benesserevillage.it/.../infarto-meditazione-MjEwOQ453

infarto

Xantelasma: attenti al cuore


Una ricerca danese sostiene che chi sviluppa depositi visibili di colesterolo nella pelle e in particolare intorno agli occhi, sarebbe maggiormente a rischio di sviluppare malattie cardiache e in particolare infarto.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/.../xantelasma-colesterolo-MjIyNg453

infarto

Il Cardio Test: un piccolo Film che ci salva dall'Infarto


Se si avverte un dolore al cuore, oggi esistono modi molto semplici di analizzarlo e di capire se si tratta di un inizio di infarto o di qualcos'altro. È il cardio test, ovvero, l'insieme di tecniche per rilevare il tipo di dolore, applicate soprattutto in condizioni di stress. Gli strumenti per eseguire l'ecostress fisico (ovvero ecocardiografia in condizioni di sforzo) possono essere collegati a un tapis roulant, a una specie di cyclette e ad altri strumenti simili agli attrezzi da palestra. Questo serve per capire se il tipo di dolore debba essere associato a disturbi cardiovascolari, ipertensione, diabete, angina o altro.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/.../il-cardio-test-un-piccolo-film-che-ci-salva-dall-infarto-MTA2Ng

infarto

Coenzima Q 10


il suo utilizzo è molto frequente come coadiuvante nell'insufficienza cardiaca congestizia, espleta inoltre attività antiossidante delle membrane cellulari, difendendole dalla perossidazione lipidica, inibisce l'ossidazione del colesterolo LDL che è ritenuta una delle cause della patogenesi dell'aterosclerosi

http://www.benesserevillage.it/browse/.../coenzima-q-10-MjQxOA453








Seguici su Google+



calcio

denti

pancia

Altri articoli sull'"Infarto"

infarto

Dieta antitrombosi

In questo congresso sono stati esposti i risultati di una serie di studi fatti di recente da diversi gruppi di ricerca italiani e norvegesi ed è emerso che caffè, vino, cioccolato fondente e pesce associato a dieta mediterranea ricca di grassi insaturi, quelli buoni, riduce il rischio di contrarre ictus, infarti e scioglie i coaguli nel sangue. Uno studio coordinato da Augusto Di Castelnuovo dell'Università Cattolica di Campobasso ha evidenziato come bere alcool faccia bene purchè assunto in quantità moderate. Addirittura preverrebbe l'insorgere di eventi cardiovascolari ischemici in pazienti già colpiti da ictus o infarto con una percentuale quantificabile nel 20%. Ciò significa che in una medesima condizione fisica una persona su cinque non sarebbe colpita dall'attacco ischemico.

http://www.benesserevillage.it/.../dieta-antitrombosi-MTEzMA

 


infarto

Ictus: Fattori di Rischio

Molti fattori possono incrementare il rischio di ictus. Fra questi troviamo: anamnesi familiare o personale di ictus, infarto o AIT; aver superato i 55 anni di età, elevata pressione sanguigna. Il rischio di ictus aumenta con una pressione superiore a 115/75 millimetri di mercurio (mm Hg). Il tuo medico può aiutarti a individuare la corretta pressione sanguigna conformemente alla tua età, alle tue eventuali patologie quali ad esempio diabete e altri fattori.

http://www.benesserevillage.it/.../ictus.php

 


infarto

Sempre più Donne colpite da Diabete e Obesità

Nelle donne, il diabete è una fattore di rischio significativo per le malattie di cuore e per altre complicazioni. Il tasso di morte per infarto nelle donne è calato negli ultimi 30 anni di ben il 25%. Il tasso di morte per attacco cardiaco è però aumentato del 25% nelle donne diabetiche. Complessivamente lo stato di salute della popolazione italiana femminile è buono, le eccezioni sono segnalate per le forti differenze regionali: per esempio al Sud Italia e isole, si possono registrare una prevalenza di donne diabetiche, obese e in sovrappeso.

http://www.benesserevillage.it/.../sempre-pi-donne-colpite-da-diabete-ed-obesit-MzMw

 


infarto

Dolore al Petto: quando si tratta di Angina pectoris

In alcuni casi l'angina può essere segno premonitore di infarto. I sintomi che caratterizzano l'angina infatti possono essere molto simili a quelli dell'infarto, ma la differenza tra le due patologie è enorme. L'angina perctoris al contrario dell'infarto è reversibile, cioè nei casi di angina non vi è necrosi del miocardio. L'angina pectoris può essere di due tipi: angina pectoris stabile o da sforzo e angina pectoris instabile. L'angina pectoris stabile è la forma più comune e anche meno grave di angina.

http://www.benesserevillage.it/.../angina-pectoris-MTc4OQ453

 


infarto

Combatti i Trigliceridi con l'Alimentazione

Si parla spesso di trigliceridi e colesterolo, ma tu hai capito davvero di cosa stiamo parlando? Si tratta di una delle cause maggiori di malattie coronariche e infarto. È raro che i trigliceridi si alzino da soli: si accompagnano spesso ad alti livelli di colesterolo e al diabete. Solitamente dunque la persona che ha questi problemi è anche una persona in sovrappeso e presenta valori elevati di pressione arteriosa. Tutto ciò viene definito sindrome pluri-metabolica e, a lungo andare, potrebbe provocare problemi coronarici, infarto cardiaco e arteriosclerosi. Ma per gli studiosi, nulla è invincibile.

http://www.benesserevillage.it/.../trigliceridi-alimentazione-MTY4OA453

 


infarto

La Felicità rende il Cuore più forte

Che la collera faccia male al cuore e i dispiaceri predispongano le persone a infarto e ictus, ormai non è più solo una leggenda metropolitana. Ma sapevi che la felicità, al contrario, rafforza il nostro motore interno? A dirlo è un recente studio di un'equipe di ricercatori britannici ha esaminato ben 8 mila volontari.

http://www.benesserevillage.it/.../felicita-MjEyMg453

 


infarto

I Benefici del Tè nero

Anche l'individuo che è a maggior rischio infarto, con l'assunzione del tè nero riesce a prevenire il rischio d'infarto. I benefici del tè nero derivano dall'alto contenuto di flavonoidi, potenti antiossidanti presenti anche in altri cibi, come le cipolle e il vino rosso. Queste sostanze impediscono l'ossidazione delle lipoproteine di bassa densità, il cosiddetto colesterolo cattivo che si deposita sulle arterie.

http://www.benesserevillage.it/.../i-benefici-del-t-nero-MTQ3Ng453

 


infarto

Se sei aggressivo vivi di meno!

Essere un po' aggressivi a volte fa bene perchè è sinonimo di attività, interazione col mondo esterno, talvolta può essere anche uno sfogo. Ma non bisogna esserlo troppo a lungo. Anche la competizione che è l'istinto più naturale per la sopravvivenza non deve essere preso agli estremi. Il rischio è di avere un infarto o un ictus. Lo dice una ricerca del Nation Institute of Aging (NIA, sezione dei National Institutes of Health) diretta dalla dottoressa Angelina Sutin e pubblicata su "Hypertension". Il team NIA ha esaminato 5614 persone tra i 14-94 anni di cui le donne erano il 58%. I volontari provenivano da 4 paesi della Sardegna e facevano già parte del Sardinia Study of Aging dello stesso NIA.

 


infarto

Gli Alimenti integrali proteggono il Cuore

Pane e pasta integrali per sgonfiarsi? Da oggi sappiamo che non fanno bene solo alla nostra linea, ma anche al nostro cuore perchè riducono i rischi di infarto o attacchi ischemici. A dire che pane e pasta integrali facciano bene al cuore e alle arterie è l'Università di Aberdeen. Per i ricercatori pane e pasta integrali riducono i rischi cardiovascolari.

http://www.benesserevillage.it/.../alimenti-integrali-cuore-MTU2OQ453

 


infarto

Perchè il Grasso viscerale fa così male?

Quando si è in sovrappeso, si hanno molte cellule di grasso in più, e di maggiori dimensioni, rispetto a una persona di peso normale. Queste cellule di grasso di maggiori dimensioni rilasciano molti più ormoni e sostanze chimiche di quanto il corpo abbia bisogno, specialmente se si tratta di grasso della pancia (conosciuto anche come grasso viscerale). Questa ondata di sostanze chimiche può mettere a repentaglio la salute, aumentando il rischio di malattie cardiache, diabete, infarto e persino tumori.

http://www.benesserevillage.it/.../grasso-viscerale.php

 


infarto

Ipertensione: arrivano le Onde Radio

Per adesso l'ipertensione interessa una percentuale oscillante tra il 15-37 per cento della popolazione mondiale adulta, e più della metà di quella anziana. Si tratta di un disturbo diffuso e pericoloso perchè predispone a infarto e ictus e mette a serio rischio l'intero sistema cardiovascolare. Da anni gruppi di ricerca in tutto i mondo stanno cercando di trovare il metodo per poter tenere sotto controllo l'ipertensione diminuendo dunque il rischio di mortalità nella popolazione di età compresa fra i 35 ed i 65 anni. I rischi di ictus e infarto si sono infatti elevati anche nelle fasce d'età giovani di età compresa fra i 28 ed i 34 anni.

http://www.benesserevillage.it/.../ipertensione-onde-radio-MTk5Mg453

 


infarto

Controllare la Rabbia, Istruzioni per l'Uso

La rabbia è un sentimento pericoloso, che va espresso ma con moderazione. Se repressa la rabbia può provocare l'infarto, malattie cardiovascolari, mal di testa, batticuore, aumento della pressione e vertigini. Fanno malissimo anche le sfuriate improvvise e incontrollate. Ecco come fare per controllare la rabbia e liberarsene una volta per tutte.

http://www.benesserevillage.it/.../controllare-la-rabbia-istruzioni-per-l-uso-NzY4

 


infarto

Bevande gassate light: sai cosa bevi?

L'uso di aspartame è stato recentemente messo sotto accusa perchè considerato tossico. Il suo impiego industriale compromette seriamente tutti quei drink light dolcificati con questa sostanza. Alcuni studi infatti stanno cercando di capire se non sia il caso di bandirlo dal commercio. I consumatori di queste bevande infatti mostrano una predisposizione a ictus e infarto. A questo punto la comunità scientifica ha in mano un dato in più per comprendere come mai gli ictus sono aumentati anche in persone di età inferiore ai 31 anni.

http://www.benesserevillage.it/.../bevande-gassate-light-MTczNQ453

 


infarto

Cuore più debole per chi non è Papà

Certo è che dopo la riproduzione un uomo ha un abbassamento di testosterone. Avere troppo testosterone (o troppo poco) porta a un innalzamento di colesterolo buono o HDL che è un fattore chiave per il rischio infarto, come afferma Robert Eckel, ex presidente dell'Associazione Americani Cardiologica e docente di medicina presso l'Università del Colorado, a Denver.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/.../cuore-debole-MjIzOQ453

 


infarto

I Carboidrati proteggono il Cuore

I risultati di un recente studio su questo tema condotto dal Centro di Boston, e già pubblicati sui "Proceedings of the National Academy of Sciences", hanno evidenziato che, ad aumentare i rischi di infarto negli individui a dieta, sarebbe proprio la carenza di carboidrati. La ricerca è stata condotta su tre gruppi di topolini alimentati con diete diverse: una ricca di carboidrati, una di tipo "occidentale" e una a base di proteine ma povera di carboidrati.

http://www.benesserevillage.it/.../i-carboidrati-proteggono-il-cuore-MzI4

 


infarto

Guerra aperta ai Fast Food in Romania

Comincia dalla Romania la lotta al junk food, ovvero il cibo spazzatura: a breve sugli alimenti da fast food verrà posta una tassa per finanziare programmi di educazione alimentare sanitaria. In questo modo il Paese farà da apripista all'Unione Europea per combattere abitudini alimentari dannose per la salute, prevenire il diabete, l'infarto e contrastare l'obesità. Il dibattito è aperto

http://www.benesserevillage.it/.../guerra-aperta-ai-fast-food-Njk2

 


infarto

Kefir: i Funghi del Benessere

Il Kefir può essere usato come coadiuvante del latte materno oppure può alleviare allergie cutanee dei neonati. È indicato anche per regolarizzare il ciclo mestruale dopo interventi chirurgici. Ma le proprietà benefiche del Kefir non finiscono qui: malattie dei nervi, ulcere interne, catarro bronchiale, sclerosi varie, infarto del miocardio, biliosi, malattie del fegato, dei reni, dello stomaco, itterizia, diarrea, stitichezza, anemia, leucemia, allergie varie ed eczemi. Un uso prolungato aiuta a guarire anche l'asma, mentre per tutte le altre malattie il tempo varia dalle 4 settimane ai 6 mesi. Aiuta anche a guarire dall'acne.

http://www.benesserevillage.it/.../i-carboidrati-proteggono-il-cuore-MzI4

 


infarto

Stop all'Arteriosclerosi

È vero che la vitamina E influenza il tasso di colesterolo? Un tasso di colesterolo troppo elevato favorisce l'arteriosclerosi e aumenta il rischio d'infarto al miocardio e di attacco celebrale. Questo colesterolo in eccesso è dovuto a una sovrapproduzione fisiologica o a un consumo alimentare troppo importante.

http://www.benesserevillage.it/.../stop-all-arteriosclerosi-OTQ

 


infarto

Studiare per un Sistema cardiovascolare efficiente

I ricercatori ne hanno quindi concluso che è lo stile di vita, condizionato dalla propria cultura, a determinare il nostro stato di salute. I lavori faticosi spesso associati a scarsa educazione predispongono all'ipertensione e alla depressione. Ma attenzione: un lavoro non faticoso fisicamente non vuol dire che non sia stressante! Secondo le statistiche infatti il gruppo di lavoratori più stressati è quello degli avvocati di cui il 60% muore di infarto. L'unica raccomandazione da fare dunque è di studiare per mantenere in salute il proprio cuore!

http://www.benesserevillage.it/browse/for/.../cuore-debole-MjIzOQ453

 


infarto

Solitudine, una vera Malattia: ecco come uscirne

La solitudine del comune cittadino riguarda il 23% della popolazione. Le osservazioni degli scienziati, riguardano soprattutto la solitudine percepita. Se ci si sente soli, insomma, dovrebbe scattare un campanello d'allarme, esattamente come per la fame e per la sete. Quando ci si sente soli bisogna occuparsi delle proprie relazioni, di migliorarle e di rafforzarle per il proprio benessere e per la propria sopravvivenza. Infatti, si è scoperto che la tendenza alla solitudine può provocare depressione e pressione alta. Quest'ultima, può crescere di anno in anno, con rischi anche per la demenza senile e il morbo di Alzheimer. Da altri studi, inoltre, è emerso che anche i moscerini, se lasciati soli, muoiono prima e che i topi che vivono in solitudine corrono rischi maggiori di infarto e obesità.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/.../solitudine-una-vera-malattia-ecco-come-uscirne-OTk1

 


infarto

Ridurre il Colesterolo dell'80%

Proprio l'assenza di cure determinava l'infarto letale in età giovanile. I valori di colesterolo e trigliceridi di queste persone sono veramente allarmanti. Tuttavia la sostanza fu studiata sugli animali ben 10 anni fa ma fu bloccata la sperimentazione sull'uomo in quanto si dedusse che la terapia con questa pillola aumentava la steatosi intestinale, cioè l'accumulo di grassi nel fegato. Adesso invece i ricercatori hanno notato che la steatosi è un fenomeno soltanto transitorio ed è un modo con cui il fegato si adatta alla terapia per poi regredire spontaneamente.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/.../pillola-colesterolo-MTk4Mw453

 


infarto

Omega 3 e Omega 6 nella Dieta dello sportivo

Gli acidi grassi "essenziali", sono l'acido linoleico capostipite della famiglia Omega6, che è responsabile del trasporto lipidico del nostro corpo. Inoltre questo acido è importante per prevenire il rischio di infarto e problemi cardiovascolari. L'acido alfa-linolenico, capostipite della famiglia Omega3 dal quale derivano due tipi di acidi: l'acido eicosapentaenoico (EPA), fondamentale per la salute e l'acido docosaesaenoico (DHA), basilare per il cervello e per la creazione del tessuto nervoso. L'olio di pesce li contiene entrambi in abbondanza.

http://www.benesserevillage.it/.../omega-3-ed-omega-6-nella-dieta-dello-sportivo-MTE4NQ

 

Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute

Metabolismo

114 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
Accelerare il Metabolismo
close

Cambia prospettiva... Chi ha una marcia in più è solo chi ha deciso di cambiare il suo Metabolismo. A 30gg da adesso, immagina come cambierà in positivo la tua vita, una volta che hai finalmente eliminato i chili di troppo, superando quelle che erano le tue aspettative!!

Un manuale pratico che insegna a comprendere i meccanismi del metabolismo e offre soluzioni naturali per tutti coloro che hanno sempre provato a perdere peso.

Colesterolo

36 Pagine
FREE

Scopri di più..
Colesterolo - Come tenerlo sotto controllo con uno stile di vita sano
close

Il colesterolo alto è spesso frutto di una cattiva alimentazione e un cattivo stile di vita

Dagli insegnamenti della medicina fino alle soluzioni commerciali, nel manuale vengono prese criticamente in esame tutte le cause e propone delle soluzioni naturali per combatterlo. Il tutto con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare tra tante proposte e tanta confusione.

Pancia Piatta

127 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
La dieta per la Pancia Piatta
close

Se vuoi dimagrire sulla pancia e sui fianchi, abbiamo elaborato un metodo basato su un programma molto aggressivo, capace di produrre grandi effetti proprio sulla zona del girovita e dei fianchi. Questo manuale svela i segreti per trasformare il grasso in muscoli e ottenere di conseguenza un fisico tonico e invidiabile. L'effetto perseguito è quello di un dimagrimento "intelligente", nei punti critici e non diffuso. Potrai finalmente perdere peso senza perdere curve e misure nei punti giusti

Probiotici

43 Pagine
FREE

Scopri di più..
Fermenti Lattici e Probiotici - Preservare la salute con l’ Alimentazione
close

Un buon funzionamento dell'intestino dipende dalla flora batterica, dalla temperatura e dal pH. Ma cosa sono e a cosa servono i probiotici? La loro principale funzione è quella di regolarizzare la funzionalità intestinale. Quali fermenti lattici sono più indicati in base alle nostre esigenze?

Cibi In- Cibi-Out

179 Pagine
€ 29.88

Scopri di più..
Cibi in - Cibi Out
close

Mettersi a dieta è una sofferenza per chiunque e proprio per questo le alternative sembrano essere solo due: o dieta a vita, oppure aumentare di peso.

In questo corso interattivo, conoscerai approfonditamente la terza alternativa: utilizzare i cibi termogenici della TID (termogenesi indotta), quali evitare per eliminare possibili intolleranze, gonfiore addominale e stipsi. Quali cibi invece devi inserire perchè cibi dall'effetto termogenico, drenante, disintossicante, diuretico, dimagrante. In grado di ristabilire l'equilibrio fisiologico perso e riportarti senza rinunce verso il giusto peso e una vita più attiva.

Ipertensione

24 Pagine
FREE

Scopri di più..
Ipertensione Arteriosa - Sintomi, dieta e rimedi contro la pressione alta
close

L'ipertensione arteriosa è tra le patolie più diffuse nel mondo industrializzato e rappresenta uno dei maggiori fattori di rischio cardiovascolare, ne soffre infatti circa il 15-20% della popolazione. Tra i fattori correlati all'ipertensione troviamo sovrappeso, obesità addominali, familiarità, fattori metabolici e lo stile di vita. Ma qual è il ruolo del sale?

Meteorismo

19 Pagine
FREE

Scopri di più..
Meteorismo e Pancia Gonfia - Cause e rimedi
close

Il gonfiore addominale, che provoca nel paziente un forte disagio, è uno dei sintomi su cui il farmacista viene maggiormente consultato. In alcuni momenti della giornata, specialmente dopo pranzo, si può avvertire tensione ed accumulo di gas che causa spasmo e distensione addominale, che possono diventare molto evidenti; nelle ore serali l'aumento della circonferenza-vita può giungere fino a 10/12 cm.. La medicina definisce questi casi come "meteorismo".

Metabolismo

62 Pagine
FREE

Scopri di più..
Il Metabolismo - Dieta e Programma Fitness
close

Unito ad un programma di allenamento adeguato e una dieta specifica, accelerare il metabolismo può migliorare il nostro stile di vita. Il manuale spiega come accelerare il metabolismo con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare senza fare confusione.

Stitichezza

16 Pagine
FREE

Scopri di più..
Stitichezza: Prevenzione e Cure
close

La stipsi, un disturbo funzionale della muscolatura intestinale, porta alla stitichezza. In Italia sono circa 9 milioni di donne e 4 milioni di uomini ne soffrono, e dopo i 60 anni ne soffre circa il 40% della popolazione. Ma quali sono le cause e come curarla? Quali sono le conseguenze della stipsi cronica? Quali sono i farmaci che possono essere usati per combatterla? Tutte le risposte, in modo semplice e preciso, nel pratico ebook scritto dalla Dott.ssa Maria Teresa Carani.

Cistite

25 Pagine
FREE

Scopri di più..
La cistite: Come prevenire infezioni e infiammazioni
close

Batteri, funghi, virus, stitichezza, alcuni metodi contraccettivi, un'igiene non corretta ma anche particolari condizioni dell'organismo, come gravidanza e menopausa, sono le cause più probabili della cistite. Il manuale aiuterà a comprendere quali sono i sintomi e quali condizioni favoriscono l'infezione.