Emoglobina - Emoglobinuria

STAMPA email

EMAIL
emoglobinuria

redattore-frisetti Fabio Frisetti



L'emoglobina è una proteina tetramerica, cioè costituita da quattro catene polipeptidiche (formate da amminoacidi) uguali tra loro a due a due, sintetizzata nel midollo osseo dagli eritroblasti; a ogni catena è legato un gruppo prostetico, l'eme, composto da protoporfirina IX (altra porfirina, molto importante per la vita dei vegetali, è la clorofilla) e Fe++.

[CAPIRE GLI ESAMI DEL SANGUE: COS'È IL VALORE MCH]

Nel corso della vita, dallo stato fetale all'età adulta, si riscontra la presenza di cinque tipi diversi di emoglobina che variano in percentuale con il variare dell'età. La struttura dell'emoglobina è di carattere sferoidale e proprio il piccolo gruppo eme, di peso 100 volte inferiore rispetto alle voluminose catene polipeptidiche, rappresenta la frazione biologicamente attiva, quella deputata al trasporto dell'ossigeno dai polmoni ai tessuti e dell'anidride carbonica nel percorso inverso. Ogni atomo di ferro, infatti, può legarsi ad una molecola di ossigeno grazie ad un legame reversibile che non ne comporta l'ossidazione, lasciandolo così disponibile per i successivi trasporti (la piccola frazione di emoglobina il cui ferro è stato ossidato prende il nome di metaemoglobina).

Di conseguenza, è evidente come siano importanti valori di emoglobina nella norma, o addirittura al di sopra per quanto riguarda gli sportivi che, doping escluso, effettuano degli allenamenti in quota proprio per questo motivo: più emoglobina vuol dire più ossigeno ai tessuti, ed in particolare ai muscoli, che lo usano come comburente nelle reazioni che liberano energia. Molto più forte e stabile è, invece, il legame dell'emoglobina con il "famigerato" monossido di carbonio (CO), proprio per questa ragione responsabile di molti decessi per intossicazione.

DOSAGGIO DELL'EMOGLOBINA

Il dosaggio dell'emoglobina viene effettuato all'interno di un esame di laboratorio più complesso denominato emocromocitometrico o, più semplicemente, emocromo. I metodi più comuni per il dosaggio quantitativo dell'emoglobina si basano su sistemi colorimetrici o spettrofotometrici, sfruttando la caratteristica pigmentazione rossa mentre, per quanto riguarda l'analisi delle sue varianti, esame peraltro di livello superiore e normalmente richiesto come approfondimento diagnostico, il metodo di elezione è rappresentato dall'elettroforesi, che restituisce un grafico dove i picchi rappresentano le percentuali delle diverse frazioni. La stessa elettroforesi rappresenta anche il metodo di determinazione dell'emoglobina glicata, o glicosilata, parametro importante per valutare l'andamento della glicemia in un arco di tempo piuttosto lungo, sfruttando l'aspettativa di vita dei globuli rossi, e di conseguenza dell'emoglobina, che si attesta intorno ai 120 giorni.

[CISTITE: RIMEDI E SINTOMI]

I valori di riferimento della concentrazione di emoglobina, cioè ricavati da indagini statistiche sulla popolazione sana, variano in base all'età e al sesso e si possono riassumere come segue:



- neonati: 17-22 g/dl
- neonati (intorno alla settimana di vita): 15-20 g/dl
- lattanti (intorno al mese di vita): 11-15 g/dl
- bambini: 11-13 g/dl
- adulti: maschi 14-18 g/dl (12.5 - 15.0 nell'anziano)
- adulti: femmine 12 - 16 g/dl (11.5 - 14.0 nell'anziana)

[CAPIRE GLI ESAMI DEL SANGUE: COS'È IL VALORE MVC]



Nel referto dell'emocromo ci sono poi altri parametri derivati, utili nella definizione delle anemie, che rappresentano il contenuto eritrocitario medio di emoglobina (MCH) e la concentrazione emoglobinica corpuscolare media (MCHC). In questi casi i valori di riferimento sono:

- MCH: 27.0 - 31.0 pg
- MCHC: 31.0 - 37.0 g/dl



LE ANEMIE

Si parla di anemia quando la concentrazione di emoglobina nel sangue circolante scende al di sotto dei 12.0 g/dl nell'uomo e di 10.6 g/dl nella donna; contrariamente a quanto si possa pensare, il conteggio degli eritrociti assume un'importanza minore nella diagnosi delle anemie in quanto, come nei casi di deficit di sintesi emoglobinica, si verifica spesso un innalzamento del numero dei globuli rossi. Escludendo le anemie dovute a emorragia, sia essa acuta o cronica, una prima fondamentale distinzione clinica si basa sulle alterazioni fisiopatologiche:

- anemie da alterata produzione eritrocitaria: metastasi midollari, malattie croniche, insufficienza renale cronica, ipotiroidismo, carenza di vitamina B12, carenza di acido folico, alterato metabolismo purinico o pirimidinico, carenza di ferro o di transferrina, talassemia, anemia falciforme.

[CAPIRE GLI ESAMI DEL SANGUE: COS'È L'EMATOCRITO]

- anemie da alterata distruzione eritrocitaria: sferocitosi o ellissocitosi ereditarie, carenza enzimatica, emoglobinuria parossistica notturna, emoglobinuria da marcia, agenti chimici e fisici (piombo, arsenico, rame, ustioni), microrganismi (batteri), autoanticorpi, ipersplenismo.



Come si vede, un'anemia può essere sostenuta da una serie di meccanismi etiopatogenetici, ognuno dei quali presenta un quadro clinico caratteristico; tuttavia, in concomitanza con i sintomi tipici di ciascuna forma, vi sono alcuni sintomi comuni e riconducibili all'insufficiente apporto di ossigeno ai tessuti. Fra questi sintomi vale la pena ricordare la facile stancabilità, le palpitazioni, le vertigini, la dispnea ("fame d'aria") da sforzo, il pallore, l'ipotensione e la tachicardia. La gravità dei sintomi è correlata, oltre che alla bassa concentrazione di emoglobina, anche alla velocità con cui quest'ultima si è verificata, in quanto il corpo umano tende ad adattarsi a tutte quelle nuove condizioni che si instaurano lentamente.

Va ricordato, infine, che non sempre le anemie sono dovute a una reale diminuzione della concentrazione di emoglobina; nell'ultimo trimestre di gravidanza, in alcuni casi di splenomegalia e di iperproteinemia, si verificano dei sensibili aumenti del volume plasmatico, responsabili di una diminuzione relativa dei valori di emoglobina.



Seleziona un'analisi









Gli speciali sui Valori del Sangue

Seguici su Google+



calcio

denti

pancia

Articoli di approfondimento sull'"Emoglobina"



articolo-emoglobina

Bilirubina alta, diretta o indiretta

La bilirubina (dal latino “bilis ruber”, cioè bile rossa) è una sostanza di scarto prodotta dalla disgregazione dell'emoglobina, proteina dei globuli rossi, all'interno della milza o del midollo osseo. In un processo fisiologico normale, essa si accumula nella bile e, dopo essere stata metabolizzata dal fegato, viene eliminata con le urine. Nello specifico, si tratta di un pigmento rossastro o giallognolo i cui valori consentono di capire se ci si trova in presenza o meno di malattie epatiche, virus o anemie.

http://www.benesserevillage.it/.../bilirubina-alta.php

articolo-emoglobina

Che cosa è il Diabete mellito?

Per spiegare cosa sia l'emoglobina A1c, provate a pensarla nei seguenti termini: lo zucchero è appiccicoso, e dopo un po' di tempo diventa ancora più difficile da togliere. All'interno del corpo lo zucchero si comporta allo stesso modo, attaccandosi in particolare alle proteine. La durata media della vita dei globuli rossi che circolano nell'organismo è di circa tre mesi.

http://www.benesserevillage.it/.../diabete-sintomi.php

articolo-emoglobina

Allarme Diabete: curarlo e prevenirlo in Tempo

Il diabete è in crescita in tutto il mondo e i diabetici sono circa 300 milioni, ma secondo le previsioni saranno mezzo miliardo nel 2030. Per combattere il diabete è fondamentale fare il test dell’emoglobina glicata e stare attenti alla sedentarietà, al fumo e a un'alimentazione sbagliata. Il diabete è in crescita esponenziale in tutto il mondo.

http://www.benesserevillage.it/.../allarme-diabete-curarlo-e-prevenirlo-in-tempo-Nzgx

articolo-emoglobina

Ittero: quando il Fegato dà Segni di Malfunzionamento

L’ittero non è una vera e propria malattia, ma un segnale che il nostro organismo ci invia. Deve quindi essere decodificato in tempo e affrontato. L’ittero è il segno del cattivo funzionamento del fegato che si manifesta con la colorazione gialla della pelle e dell’occhio, provocata dalla brirubina, una sostanza che si forma per la degradazione dell’emoglobina. Questo disturbo interessa circa il 5-10% della popolazione e si chiama precisamente ittero di Gilbert, una forma spesso ereditaria dovuta ad un difetto del fegato che non riesce più a trasformare la bilirubina in bile. Si può scoprire con un test del digiuno, mantenendo un regime calorico basso per tre giorni. Se la colorazione giallastra aumenta allora si è in presenza dell’ittero di Gilbert e bisogna, a questo punto, cambiare completamente stile di vita.

http://www.benesserevillage.it/.../l--ittero-quando-il-fegato-da-segni-di-malfunzionamento-NTcw

articolo-emoglobina

Emocromo: cos'è?

Oltre ad essi, valuta i livelli dell'emoglobina (HGB) e dei basofili (BAS). In base a ciò che il medico ritiene più opportuno approfondire, prescriverà analisi più dettagliate, che comprenderanno ad esempio i valori riguardanti gli ematocriti (HCT), la percentuale dei linfociti (LYM%), dei neutrofili (NEU%), dei basofili (BAS%), dei monociti (MON%) e degli eosinofili (EOS%).

http://www.benesserevillage.it/.../emocromo.php

articolo-emoglobina

Carenza di Ferro, la numero uno al mondo

Si tratta di un nutriente essenziale che si occupa del corretto funzionamento dell'emoglobina, impegnata nel trasporto di ossigeno alle cellule del corpo e dunque anche del cervello. Carenza di ferro significa dunque una riduzione delle funzionalità del cervello oltre a sintomi quali pallore e stanchezza cronica. Se il problema è cronico inoltre c'è il rischio di anemia soprattutto tra bambini e anziani. E' necessario dunque analizzare i valori di emoglobina e di ferritina per scoprire se il disturbo riguarda anche noi.

http://www.benesserevillage.it/.../carenza-di-ferro-la-numero-uno-al-mondo-MTI2NQ453

articolo-emoglobina

A cosa serve l'Acido folico?

L'acido folico, appartenente alla famiglia dei folati, è una vitamina del gruppo B9. Esso è indispensabile per ogni organismo vivente, in quanto interviene direttamente sul processo di sintesi dell'acido nucleico, essenziale per lo sviluppo del tessuto cellulare, oltre a quella degli amminoacidi e dell'emoglobina. Tale acido però, non essendo prodotto direttamente dal nostro corpo, deve essere introdotto tramite una dieta corretta.

http://www.benesserevillage.it/.../acido-folico.php

articolo-emoglobina

Cibi ricchi di Ferro

Il ferro, infatti, è un oligoelemento fondamentale per l’organismo, perché è un costituente essenziale dell’emoglobina presente nel sangue ed è fondamentale per garantire il corretto apporto di ossigeno alle cellule, oltre che per fornire ai muscoli l’energia necessaria agli sforzi. Una carenza di ferro prolungata nel tempo, quindi può mandare in crisi tutto il fisico, portando alla diminuzione della massa di globuli rossi nel sangue e quindi all’anemia.

http://www.benesserevillage.it/.../cibi-ricchi-di-ferro-MjI1NQ453

articolo-emoglobina

Arriva il Sangue artificiale: funzionerà?

Per ricreare i globuli rossi, i ricercatori hanno prelevato 100 embrioni inutilizzati dalle cliniche di fecondazione assistita al fine di cerare le varie tipologie di staminali embrionali. Da qui è stata isolata la RC-7 e trasformata in globuli rossi con il contenuto di emoglobina. Lo scopo principale è quello di riuscire a convertire il sangue del gruppo zero e trasformarlo in sangue universale e adatto a tutti, anche se presente soltanto nel 7% della popolazione mondiale. Questo può essere possibile individuando cellule riprogrammate geneticamente utili a questo scopo.

http://www.benesserevillage.it/.../arriva-il-sangue-artificiale-funzioner--MTI1OA453

articolo-emoglobina

Antiaging

Piridossina (B6): precursore di un enzima importante nel metabolismo dei composti azotati, la presenza della vitamina B6 influenza l'efficienza nell'utilizzo delle proteine da parte dell'organismo, ma anche la sintesi dell'emoglobina e il metabolismo dei carboidrati e dei lipidi. La carenza di B6 è piuttosto rara, e solitamente causa apatia e debolezza, e in qualche caso una forma di anemia ipocromica, dove i globuli rossi sono più chiari del solito. È molto diffusa tra gli alimenti, nella carne, nel pesce, nei legumi ed è resistente anche a molti trattamenti industriali. Il fabbisogno giornaliero è stimato in almeno 1,1 mg al giorno per le donne e 1,5 mg al giorno per gli uomini.

http://www.benesserevillage.it/.../antiaging.php

articolo-emoglobina

Fermenti lattici e Vitamine: un Mix vincente

Si diceva che in questo integratore ci sono altri ingredienti che coadiuvano l'azione dei fermenti stessi come il miele, ottimo apportatore energetico, molto valido nei casi di disbiosi cioè di alterazione della flora batterica intestinale. La presenza di vitamina C è molto importante vista la sua gamma di azione: mantiene l'elasticità dei capillari, migliora l'assorbimento del ferro, previene le infezioni dell'apparato urinario, blocca la produzione e la circolazione delle nitrosammine, che sono sostanze cancerogene. Inoltre contribuisce alla produzione di emoglobina e dei globuli rossi nel midollo osseo.

http://www.benesserevillage.it/.../fermenti-lattici-vitamine-MTU2Ng453

Metabolismo

114 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
Accelerare il Metabolismo
close

Cambia prospettiva... Chi ha una marcia in più è solo chi ha deciso di cambiare il suo Metabolismo. A 30gg da adesso, immagina come cambierà in positivo la tua vita, una volta che hai finalmente eliminato i chili di troppo, superando quelle che erano le tue aspettative!!

Un manuale pratico che insegna a comprendere i meccanismi del metabolismo e offre soluzioni naturali per tutti coloro che hanno sempre provato a perdere peso.

Colesterolo

36 Pagine
FREE

Scopri di più..
Colesterolo - Come tenerlo sotto controllo con uno stile di vita sano
close

Il colesterolo alto è spesso frutto di una cattiva alimentazione e un cattivo stile di vita

Dagli insegnamenti della medicina fino alle soluzioni commerciali, nel manuale vengono prese criticamente in esame tutte le cause e propone delle soluzioni naturali per combatterlo. Il tutto con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare tra tante proposte e tanta confusione.

Pancia Piatta

127 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
La dieta per la Pancia Piatta
close

Se vuoi dimagrire sulla pancia e sui fianchi, abbiamo elaborato un metodo basato su un programma molto aggressivo, capace di produrre grandi effetti proprio sulla zona del girovita e dei fianchi. Questo manuale svela i segreti per trasformare il grasso in muscoli e ottenere di conseguenza un fisico tonico e invidiabile. L'effetto perseguito è quello di un dimagrimento "intelligente", nei punti critici e non diffuso. Potrai finalmente perdere peso senza perdere curve e misure nei punti giusti

Probiotici

43 Pagine
FREE

Scopri di più..
Fermenti Lattici e Probiotici - Preservare la salute con l’ Alimentazione
close

Un buon funzionamento dell'intestino dipende dalla flora batterica, dalla temperatura e dal pH. Ma cosa sono e a cosa servono i probiotici? La loro principale funzione è quella di regolarizzare la funzionalità intestinale. Quali fermenti lattici sono più indicati in base alle nostre esigenze?

Cibi In- Cibi-Out

179 Pagine
€ 29.88

Scopri di più..
Cibi in - Cibi Out
close

Mettersi a dieta è una sofferenza per chiunque e proprio per questo le alternative sembrano essere solo due: o dieta a vita, oppure aumentare di peso.

In questo corso interattivo, conoscerai approfonditamente la terza alternativa: utilizzare i cibi termogenici della TID (termogenesi indotta), quali evitare per eliminare possibili intolleranze, gonfiore addominale e stipsi. Quali cibi invece devi inserire perchè cibi dall'effetto termogenico, drenante, disintossicante, diuretico, dimagrante. In grado di ristabilire l'equilibrio fisiologico perso e riportarti senza rinunce verso il giusto peso e una vita più attiva.

Ipertensione

24 Pagine
FREE

Scopri di più..
Ipertensione Arteriosa - Sintomi, dieta e rimedi contro la pressione alta
close

L'ipertensione arteriosa è tra le patolie più diffuse nel mondo industrializzato e rappresenta uno dei maggiori fattori di rischio cardiovascolare, ne soffre infatti circa il 15-20% della popolazione. Tra i fattori correlati all'ipertensione troviamo sovrappeso, obesità addominali, familiarità, fattori metabolici e lo stile di vita. Ma qual è il ruolo del sale?

Meteorismo

19 Pagine
FREE

Scopri di più..
Meteorismo e Pancia Gonfia - Cause e rimedi
close

Il gonfiore addominale, che provoca nel paziente un forte disagio, è uno dei sintomi su cui il farmacista viene maggiormente consultato. In alcuni momenti della giornata, specialmente dopo pranzo, si può avvertire tensione ed accumulo di gas che causa spasmo e distensione addominale, che possono diventare molto evidenti; nelle ore serali l'aumento della circonferenza-vita può giungere fino a 10/12 cm.. La medicina definisce questi casi come "meteorismo".

Metabolismo

62 Pagine
FREE

Scopri di più..
Il Metabolismo - Dieta e Programma Fitness
close

Unito ad un programma di allenamento adeguato e una dieta specifica, accelerare il metabolismo può migliorare il nostro stile di vita. Il manuale spiega come accelerare il metabolismo con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare senza fare confusione.

Stitichezza

16 Pagine
FREE

Scopri di più..
Stitichezza: Prevenzione e Cure
close

La stipsi, un disturbo funzionale della muscolatura intestinale, porta alla stitichezza. In Italia sono circa 9 milioni di donne e 4 milioni di uomini ne soffrono, e dopo i 60 anni ne soffre circa il 40% della popolazione. Ma quali sono le cause e come curarla? Quali sono le conseguenze della stipsi cronica? Quali sono i farmaci che possono essere usati per combatterla? Tutte le risposte, in modo semplice e preciso, nel pratico ebook scritto dalla Dott.ssa Maria Teresa Carani.

Cistite

25 Pagine
FREE

Scopri di più..
La cistite: Come prevenire infezioni e infiammazioni
close

Batteri, funghi, virus, stitichezza, alcuni metodi contraccettivi, un'igiene non corretta ma anche particolari condizioni dell'organismo, come gravidanza e menopausa, sono le cause più probabili della cistite. Il manuale aiuterà a comprendere quali sono i sintomi e quali condizioni favoriscono l'infezione.