La Disfagia

STAMPA email

EMAIL
disfagia-deglutire

buffa-redattrice Susanna Buffa

Articolo scritto il 11-2-2013.


La disfagia si configura come la difficoltà a effettuare una corretta ed efficace deglutizione di solidi e/o liquidi. Tale patologia è diretta conseguenza di varie condizioni morbose:

DISFAGIA ORALE - Questo disturbo è correlato a un'alterazione del normale meccanismo della deglutizione. Esso fa sì che il cibo ingerito passi correttamente dal cavo orale allo stomaco, attraverso una perfetta sincronia e coordinazione dei muscoli orofaringei, laringei ed esofagei. La disfagia orale interessa essenzialmente le prime due fasi della deglutizione, ovvero: [COME CONTRASTARE BRUCIORE E ACIDITÀ DI STOMACO]

- la fase orale di preparazione: si tratta di un'azione volontaria, in cui il cibo e i liquidi vengono lavorati dalla saliva e da acidi associati per costituire il bolo alimentare, che andrà successivamente a posizionarsi tra il muscolo linguale e il palato alto.

- la fase orale vera e propria: anch'essa controllata da muscoli volontari, serve a spingere il bolo verso il cavo faringeo mediante il movimento peristaltico. Contemporaneamente, si verifica una chiusura abbinata di faringe e naso.

La disfagia orale, detta anche orofaringea, può sopraggiungere come conseguenza a paralisi e degenerazioni dei nervi facciali, a massivi interventi chirurgici a carico di palato e labbra e a trattamenti radioterapici in zona. lnoltre, pò essere provocata da danni neurologici,tra cui il morbo di Parkinson, lesioni celebrali e midollari, PPS (sindrome post-poliomelitica), sclerosi e distrofia muscolare.

DISFAGIA FARINGEA - Caratterizza la terza fase della deglutizione, in cui il bolo viene fatto convogliare nello stomaco attraverso la parte posteriore della faringe, mentre la laringe, per preservare le vie aree alte, si chiude. Generalmente deriva da disturbi neurologici e dopo interventi chirurgici.

DISFAGIA ESOFAGEA - Si presenta nella quarta fase della deglutizione. Controllata da muscoli involontari, si verifica dopo ogni fase a carico della laringe. Un suo perfetto funzionamento fa sì che movimenti peristaltici trasportino il bolo nello stomaco. Il disturbo diagnostica quando si presentano diverticoli nella zona dell'esofago, nel momento in cui ci sia un gozzo nella tiroide, come aggravamento di patologie neurologiche e neurofisiologiche e come complicazione di interventi chirurgici. La disfagia esofagea si complica quando compare l'acalasia, ovvero una perdita di tono delle pareti sfinteriche e una perdita progressiva e costante del movimento di peristalsi dell'esofago stesso. Soggetti di età avanzata sono più predisposti a questa patologia, in quanto il normale processo di invecchiamento fa sì che l'esofago perda di elasticità e la coordinazione della deglutizione in tutte le varie fasi venga meno. Patologie aggravanti sono costituite da dicinesie, stenosi, pseudodiverticolosi e dfunzioni nel restringimento e nella contrazione dell'esofago. Generalmente, tutte queste condizioni derivano da un semplice reflusso gastroesofageo, facilmente identificabile e trattabile, oppure da esofagiti e scleodermie. Nei casi più gravi si può essere in presenza di neoplasie esofagee. [CANDIDA: DIAGNOSI, FARMACI E CURE NATURALI]

La disfagia si manifesta con un quadro sintomatologico ben preciso, che segue ogni fase della deglutizione: [ICTUS: CAUSE E FATTORI DI RISCHIO]

- Dopo circa due o tre minuti dall'ingerimento di cibo o liquidi compare tosse non controllabile.

- In seguito si verifica la fuoriuscita di tale materiale dal naso.

- Può comparire febbre e sudorazione abbondante.

- La salivazione aumenta in maniera importante, per cercare di lubrificare il cavo orale.

- Si forma il catarro.

- Si chiude la glotta, parzialmente o totalmente.

- Si formano residui alimentari nel canale orofaringeo che impediscono la loro discesa corretta verso lo stomaco.

- Diminuisce l'efficienza respiratoria.

La disfagia non interessa solo persone di età adulta o anziani, ma in certi casi si presenta anche nei neonati e nei bambini. Essa è di solito conseguenza di un parto difficoltoso e che presenta complicazioni post-natali, come una immaturità fetale, un peso troppo basso e una ipo-ventialzione al momento della nascita. Purtroppo si verifica anche a causa di patologie nervose e neurologiche importanti come la paralisi celebrale o la meningite, specie se non trattata e individuata in tempo. Può inoltre essere legata a malformioni delle labbra e del palato, che fotunatamente oggi sono risolvibili chirurgicamente. [DIABETE: 5 COSE CHE SICURAMENTE ANCORA NON SAI]

Se nessuna patologia sopra elencata è presente, e il soggetto appare sano e senza problemi evidenti, si parla di disfagia inspiegabile. Potrebbe essere il caso di una persona che trova particolare difficoltà a deglutire cibi solidi, medicinali e compresse, oppure che abbia la sensazione di un corpo estraneo in gola. Queste manifestazioni potrebbero derivare da condizioni di grande stress o stati ansiosi, che comprendono la tipica fame d'aria, molto spesso confusa con una falsa disfagia.

Per diagnosticare la presenza di disfagia, solitamente si ricorre all'endoscopia, un esame ambulatoriale in grado di evidenziare anomalie funzionali o strutturali degli organi adibiti alla deglutizione, eventuali malformazioni congenite e difetti della cavità orale.  Si procede infilando una fibra ottica all'interno della cavità nasale, che va poi a raggiungere la laringe, l'esofago ed infine lo stomaco, in modo da avere una panoramica dettagliata di tutta la situazione e trovare la soluzione e il trattamento più adeguato. Un test di questo tipo è molto importante per intervenire in tempo utile, perchè una disfagia non curata e non diagnosticata repentinamente, può portare a serie complicazioni, anche di grave entità, legate principalmente a una ridotta efficienza respiratoria, e alle pericolose sindromi da ab-ingestis, in cui cibo o alimenti liquidi penetrano nelle vie aree, provocando polmoniti, febbri molto alte ed infezioni serie delle vie respiratorie superiori, in alcuni casi anche mortali.

Per quanto riguarda il trattamento delle diverse forme di disfagia, occorre innanzi tutto capire il grado della patologia in corso. Dopo che si ha in mano una diagnosi chiara e dettagliata, si può procedere, a seconda delle casistiche a:

- Tecniche di alimentazione artificiale in pazienti gravi e c ridotto statodi coscienza.

- Modifica comportamentale dell'assunzione di cibo, riguardante la sequenza della sua ingestione e la modalità di presentazione.

- Insegnamento di specifiche tecniche per una più corretta deglutizione.

- Esercizi volti al stimolazione sensoriale e alla giusta contrazione dei muscoli implicati nella deglutizione.

In presenza di disfagia del cavo orofaringeo è consigliabile comunque fare appositi test presso uno specialista neurologo, per scongiurare eventuali danni a livello celebrale ed educare il soggetto a una migliore coordinazione del tratto interessato. Misure che possono essere prese in considerazione per una disfagia esofagea invece possono essere anche chirurgiche, atte ad allargare il diametro dell'esofago e permettere di conseguenza una scorrevole discesa del cibo.




Seguici su Google+



calcio

denti

pancia


Articoli sulla "Deglutizione"




articolo-disfagia

La Tiroide e il suo Funzionamento

La tiroide lavora a stretto contatto con l'ipofisi e l'ipotalamo: quest'ultimo, con l'ormone THR, invia un segnale all'ipofisi che rilascia l'ormone TSH che serve a regolare la quantità di ormoni T3 e T4 che la ghiandola tiroidea deve immettere nel circolo sanguigno. Un buon funzionamento della tiroide è alla base della salute fisica e mentale, le malattie legate alla tiroide sono due: ipotiroidismo e ipertiroidismo, in entrambi i casi la tiroide non riesce a regolare la quantità di T3 e T4 nel sangue. L'ipotiroidismo presenta i seguenti sintomi: depressione, difficoltà di concentrazione, umore variabile, raucedine, difficoltà di deglutizione, pelle e capelli secchi, intolleranza al freddo; è possibile diagnosticarlo con il test del TSH.
http://www.benesserevillage.it/.../la-tiroide-ed-il-suo-funzionamento-MzU1



articolo-disfagia

L'Omeopatia per le Tonsille

Quando hai la tonsillite le tue tonsille palatine sono in fiamme. In buona sostanza hai la faringe completamente tumefatta, difficoltà a parlare, e grande difficoltà a deglutire oltre a un dolore molto acuto e un forte rossore. Viene anche chiamato angina poichè il paziente avverte una forte infiammazione a livello della gola.
http://www.benesserevillage.it/.../l-omeopatia-per-le-tonsille-MjIzNw453



articolo-disfagia

Gozzo tiroideo

I principali sintomi includono: un gonfiore di dimensioni variabili, da un piccolo nodulo a un grumo enorme nella parte anteriore del collo appena sotto il pomo d'Adamo; una sensazione di tensione nella zona della gola; difficoltà respiratoria (dispnea), tosse, respiro sibilante (a causa della compressione della trachea) è rara; difficoltà a deglutire (per la compressione dell'esofago), anche questa rara; raucedine; distensione della vena del collo; vertigini quando le braccia sono sollevate sopra la testa.
http://www.benesserevillage.it/.../gozzo.php



articolo-disfagia

Mal di Testa: quando si tratta di Cervicale?

Le cause principali della cervicale sono: lo stress, le tensioni, l'ansia o una postura sbagliata. Vengono colpiti i muscoli del collo, che contraendosi fanno perdere in parte il sostegno al collo che si comprime, provocando dolore alle braccia, alla schiena, alla testa. Se la contrattura è molto forte possono bloccarsi alcune vertebre del collo, limitando fortemente la roteazione del capo. I sintomi della cervicale nello specifico sono: mal di testa, pesantezza alle tempie e agli occhi; nausea e acidità di stomaco; tachicardia; disturbi di deglutizione; dolore e rigidità di collo; contrazione dei muscoli delle spalle, mancanza di forza negli arti superiori, formicolii alle braccia; vertigini e giramenti di testa, perdita di equilibrio e fischi all'orecchio con problemi di udito.
http://www.benesserevillage.it/.../cervicale-rimedi-MTYzNg453



articolo-disfagia

Sintomi della Cervicale

Si possono avvertire inoltre anche nausea, senso di vertigine e giramenti di testa, perdita di equilibrio o ronzii alle orecchie e problemi all'udito: questi sintomi seppure in un certo senso indipendenti rispetto alla zona coinvolta sono legati però al fatto che nella zona cervicale passano le radici nervose. Sono stati inoltre segnalati nella sintomatologia cervicale disturbi quali acidità di stomaco, problemi a deglutire, rossori in viso, crampi, tachicardia.
http://www.benesserevillage.it/.../cervicalgia-sintomi-MTcxNA453



articolo-disfagia

Bruciori di Stomaco o Stitichezza? 14 Rimedi naturali

In primo luogo, cerca di far entrare, durante la deglutizione, quanta meno aria possibile. Prenditi il tempo necessario e mangia lentamente facendo attenzione a non inghiottire aria mentre mangi o bevi; mastica per bene ogni boccone. Evita le gomme da masticare e le caramelle dure se tendono a gonfiarti la pancia di aria.
http://www.benesserevillage.it/.../bruciori-di-stomaco-stitichezza.php



articolo-disfagia

Le Cause del Meteorismo

Di norma, i gas intestinali vengono assorbiti dal sangue ed eliminati attraverso i polmoni; ne possono invece determinare un'eccessiva formazione: l'esagerata introduzione di aria, con la deglutizione dei cibi, dovuta spesso a cattive abitudini, un eccesso di cibi zuccherini e/o ricchi di cellulosa, che possono causare un abnorme fermentazione e conseguente aumento della produzione di gas, processi patologici (enteriti, coliti) della parete intestinale o altre condizioni patologiche dell'intestino (colon irritabile), che ostacolano l'assorbimento dei gas, alterazioni della circolazione sanguigna dell'intestino, come nell'insufficienza cardiaca o nella cirrosi epatica, stress, stitichezza per assunzione di alcuni farmaci.
http://www.benesserevillage.it/.../meteorismo-cause-MTY5OA453



articolo-disfagia

Diagnosi e Cura dei Noduli Tirodei

Spesso capita di trovarli in seguito a una visita medica o a un'ecografia fatta per altri motivi. Nella maggior parte dei casi, infatti, i noduli tiroidei non danno alcun sintomo. Solo raramente possono causare fastidio alla deglutizione, tosse, problemi respiratori, raucedine; se sono di grosse dimensioni possono provocare problemi cervicali. Qualche volta determinano un aumento dell'attività della tiroide e, di conseguenza, compaiono sintomi quali tachicardia, dimagrimento, sudorazione e tremori.
http://www.benesserevillage.it/.../diagnosi-e-cura-dei-noduli-tirodei-MTIxMg



articolo-disfagia

Tonsillectomia: può causare Obesità infantile

L'esperta ha confermato che, nonostante i parametri variabili, l'aumento di peso era dovuto a qualche circostanza collegata con la tonsillectomia. Una causa giudicata secondaria è la facilità nel deglutire che molti bambini riscoprono dopo l'operazione. La tonsillite infatti provoca difficoltà nel deglutire che viene poi superata grazie all'operazione. Ma il dato più interessante per la dottoressa è stata proprio la variabilità dei risultati, che faceva pensare al regime alimentare con cui i bambini reagivano all'operazione.
http://www.benesserevillage.it/.../tonsillectomia-bambini-MTcwNQ453



articolo-disfagia

Mal di Gola: combatterlo coi Rimedi naturali

Succhiare una caramella, anche se non è di quelle specifiche per il mal di gola, può aiutare grazie all'effetto emolliente dello zucchero e all'aumento del flusso della saliva. Quando bisogna chiedere il parere del medico? Nei casi in cui il mal di gola sia accompagnato da febbre alta; se non si risolve entro tre o quattro giorni e quando si ha una seria difficoltà a respirare o a deglutire.
http://www.benesserevillage.it/.../mal-di-gola-combatterlo-coi-rimedi-naturali-MTUxMg



articolo-disfagia

Il Botulino contro le Rughe

Di solito sono di natura temporanea. E' invece da segnalare al proprio medico estetico la comparsa di sintomi che possono fare sospettare la diffusione della tossina fuori dal sito dell'infiltrazione come difficoltà respiratorie, difficoltà di deglutizione, di parola, gonfiore al viso e alle vie respiratorie (tipica reazione allergica).
http://www.benesserevillage.it/.../botulino-MTgxNw453



articolo-disfagia

Botulino in Estetica e in Medicina

Tuttavia, nonostante le sue capacità curative, il botulino viene ancora largamente impiegato per usi estetici come per il modellamento di naso e viso. Ma non bisogna dimenticare l'avvertimento dell'AIFA: le iniezioni di botulino possono essere anche molto pericolose. Ci sono stati casi in cui il botulino veniva ritrovato in luoghi distanti dal punto di iniezione, un incidente che causa debolezza muscolare e difficoltà di deglutizione.
http://www.benesserevillage.it/.../botulino-usi-MTg4Ng453

Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Metabolismo

114 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
Accelerare il Metabolismo
close

Cambia prospettiva... Chi ha una marcia in più è solo chi ha deciso di cambiare il suo Metabolismo. A 30gg da adesso, immagina come cambierà in positivo la tua vita, una volta che hai finalmente eliminato i chili di troppo, superando quelle che erano le tue aspettative!!

Un manuale pratico che insegna a comprendere i meccanismi del metabolismo e offre soluzioni naturali per tutti coloro che hanno sempre provato a perdere peso.

Colesterolo

36 Pagine
FREE

Scopri di più..
Colesterolo - Come tenerlo sotto controllo con uno stile di vita sano
close

Il colesterolo alto è spesso frutto di una cattiva alimentazione e un cattivo stile di vita

Dagli insegnamenti della medicina fino alle soluzioni commerciali, nel manuale vengono prese criticamente in esame tutte le cause e propone delle soluzioni naturali per combatterlo. Il tutto con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare tra tante proposte e tanta confusione.

Pancia Piatta

127 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
La dieta per la Pancia Piatta
close

Se vuoi dimagrire sulla pancia e sui fianchi, abbiamo elaborato un metodo basato su un programma molto aggressivo, capace di produrre grandi effetti proprio sulla zona del girovita e dei fianchi. Questo manuale svela i segreti per trasformare il grasso in muscoli e ottenere di conseguenza un fisico tonico e invidiabile. L'effetto perseguito è quello di un dimagrimento "intelligente", nei punti critici e non diffuso. Potrai finalmente perdere peso senza perdere curve e misure nei punti giusti

Probiotici

43 Pagine
FREE

Scopri di più..
Fermenti Lattici e Probiotici - Preservare la salute con l’ Alimentazione
close

Un buon funzionamento dell'intestino dipende dalla flora batterica, dalla temperatura e dal pH. Ma cosa sono e a cosa servono i probiotici? La loro principale funzione è quella di regolarizzare la funzionalità intestinale. Quali fermenti lattici sono più indicati in base alle nostre esigenze?

Cibi In- Cibi-Out

179 Pagine
€ 29.88

Scopri di più..
Cibi in - Cibi Out
close

Mettersi a dieta è una sofferenza per chiunque e proprio per questo le alternative sembrano essere solo due: o dieta a vita, oppure aumentare di peso.

In questo corso interattivo, conoscerai approfonditamente la terza alternativa: utilizzare i cibi termogenici della TID (termogenesi indotta), quali evitare per eliminare possibili intolleranze, gonfiore addominale e stipsi. Quali cibi invece devi inserire perchè cibi dall'effetto termogenico, drenante, disintossicante, diuretico, dimagrante. In grado di ristabilire l'equilibrio fisiologico perso e riportarti senza rinunce verso il giusto peso e una vita più attiva.

Ipertensione

24 Pagine
FREE

Scopri di più..
Ipertensione Arteriosa - Sintomi, dieta e rimedi contro la pressione alta
close

L'ipertensione arteriosa è tra le patolie più diffuse nel mondo industrializzato e rappresenta uno dei maggiori fattori di rischio cardiovascolare, ne soffre infatti circa il 15-20% della popolazione. Tra i fattori correlati all'ipertensione troviamo sovrappeso, obesità addominali, familiarità, fattori metabolici e lo stile di vita. Ma qual è il ruolo del sale?

Meteorismo

19 Pagine
FREE

Scopri di più..
Meteorismo e Pancia Gonfia - Cause e rimedi
close

Il gonfiore addominale, che provoca nel paziente un forte disagio, è uno dei sintomi su cui il farmacista viene maggiormente consultato. In alcuni momenti della giornata, specialmente dopo pranzo, si può avvertire tensione ed accumulo di gas che causa spasmo e distensione addominale, che possono diventare molto evidenti; nelle ore serali l'aumento della circonferenza-vita può giungere fino a 10/12 cm.. La medicina definisce questi casi come "meteorismo".

Metabolismo

62 Pagine
FREE

Scopri di più..
Il Metabolismo - Dieta e Programma Fitness
close

Unito ad un programma di allenamento adeguato e una dieta specifica, accelerare il metabolismo può migliorare il nostro stile di vita. Il manuale spiega come accelerare il metabolismo con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare senza fare confusione.

Stitichezza

16 Pagine
FREE

Scopri di più..
Stitichezza: Prevenzione e Cure
close

La stipsi, un disturbo funzionale della muscolatura intestinale, porta alla stitichezza. In Italia sono circa 9 milioni di donne e 4 milioni di uomini ne soffrono, e dopo i 60 anni ne soffre circa il 40% della popolazione. Ma quali sono le cause e come curarla? Quali sono le conseguenze della stipsi cronica? Quali sono i farmaci che possono essere usati per combatterla? Tutte le risposte, in modo semplice e preciso, nel pratico ebook scritto dalla Dott.ssa Maria Teresa Carani.

Cistite

25 Pagine
FREE

Scopri di più..
La cistite: Come prevenire infezioni e infiammazioni
close

Batteri, funghi, virus, stitichezza, alcuni metodi contraccettivi, un'igiene non corretta ma anche particolari condizioni dell'organismo, come gravidanza e menopausa, sono le cause più probabili della cistite. Il manuale aiuterà a comprendere quali sono i sintomi e quali condizioni favoriscono l'infezione.