Creatinina

STAMPA email

EMAIL
creatina

redattore-frisetti Fabio Frisetti



Quando si parla di creatinina si fa riferimento a un prodotto di rifiuto che l’organismo sintetizza a seguito del metabolismo della creatina.

La creatina è un aminoacido che svolge nel corpo umano una fondamentale funzione energetica (non a caso consente di migliorare le prestazioni atletiche se viene assunta attraverso gli integratori alimentari appositi) ed entra in azione in occasione degli sforzi fisici dalla durata breve e dalla notevole intensità (per esempio quando facciamo uno scatto di corsa o quando solleviamo un carico pesante da terra).

Nel corso delle reazioni energetiche che riguardano la creatina, dunque, una parte della creatina stessa viene trasformata in creatinina in un processo spontaneo ed irreversibile.

Il ritmo di produzione di questa sostanza di scarto nel corpo umano è costante nel corso delle 24 ore, e abbastanza indipendente rispetto a fattori esterni: ciò significa, per esempio, che il contenuto di proteine di una dieta non incide sulla sua produzione.

Viceversa, la quota di creatinina che viene sintetizzata dipende dalla massa muscolare della persona, e quindi, indirettamente, dalla sua età, dalla sua razza, dal suo sesso.

Per fare un esempio, un adulto che pesa 70 chili produce circa 1.7 grammi al giorno, vale a dire 1.2 milligrammi al minuto.

Anche la quantità di attività fisica praticata incide sulla sintesi di creatinina.

[IMPARA A COMPRENDERE I VALORI DELLE ANALISI DEL SANGUE: COS'È L'ALBUMINA?]


L'eliminazione della creatinina
Perché si misura la creatinina: la clearance
I valori della clearance e la funzionalità dei reni
La formula di Cockroft - Gault


L'eliminazione della creatinina



Dopo che è stata sintetizzata, la creatinina viene rimossa attraverso le urine dopo essere passata nel sangue, in virtù dell’intervento dei reni, che eseguono un’azione di filtraggio.

[CAPIRE LE ANALISI DELLE URINE: LA CONTA DEI LEUCOCITI]

Occorre precisare che tutta la creatinina che i reni filtrano viene escreta completamente (non c’è alcun riassorbimento): ciò vuol dire che il livello della sua quantità nelle urine rappresenta un utile e preciso indice della funzionalità dei reni.

Traducendo in concreto, se il livello di creatinina nelle urine risulta troppo elevato, il rene ha un’attività filtrante non totalmente funzionante.

La creatinina può essere misurata sia nelle urine che nel sangue.

Nel primo caso, il test viene eseguito semplicemente su un campione di urine prelevato nel corso delle ultime 24 ore, mentre nel secondo caso l’analisi viene effettuata su un campione di sangue venoso (il soggetto deve essere a riposo e a digiuno da almeno otto ore).

Nella maggior parte dei casi, comunque, i due esami vengono eseguiti in abbinamento, così da poter ottenere una valutazione della funzionalità dei reni il più possibile affidabile.



Test & Tools

creatinina creatinina creatinina creatinina creatinina
Il tuo Intestino
è sano?
Calcolo delle
Calorie Giornaliere
Calcolo del
Consumo Calorico
Indice di
Massa Corporea
Calcolo del
Metabolismo basale


Perché si misura la creatinina: la clearance



La creatinina, dunque, viene misurata anche per verificare la capacità di filtraggio dei reni.

In particolare, a essere misurata è la sua clearance (termine inglese che significa depurazione), vale a dire la quantità di sangue che in un’unità di tempo prefissata (per convenzione, un minuto) viene depurata da una certa sostanza in virtù dell’azione del rene.

Per verificare quale sia la clearance renale della creatinina, pertanto, è opportuno effettuare la raccolta delle urine, che servirà per valutare sia la creatininemia (vale a dire la concentrazione della creatinina nel plasma) sia la creatininuria (vale a dire la concentrazione della creatinina nelle urine).

I dati che vengono raccolti, poi, determinano la clearance, ottenuto dal prodotto del volume di urine raccolto per la concentrazione della sostanza nelle urine, diviso la concentrazione della sostanza nel plasma.

La clearance della creatinina, per altro, può essere calcolata anche mediante un’altra forma, che tiene in considerazione la superficie corporea dell’individuo.

Tale formula prevede di moltiplicare il dato ottenuto in precedenza per 1.72 (vale a dire la superficie corporea, espressa in metri quadri, standard per una persona che pesa settanta chili), dividendolo per la superficie corporea reale dell’individuo analizzato, sempre espressa in metri quadri, ottenibile dal suo peso e dalla sua altezza.



I valori della clearance e la funzionalità dei reni



Vale la pena di segnalare che, di norma, nelle donne il valore della clearance di creatinina va dagli 85 ai 130 millilitri al minuto, mentre negli uomini oscilla tra i 95 e i 140 millilitri al minuto.

Nel caso di valori inferiori, i dati indicano una funzionalità dei reni compromessa: tanto più è danneggiata quanto più piccolo è il valore della clearance.

A livello chimico, la creatinina viene considerata un composto eterociclico, che si presenta, a temperatura ambiente, come una sostanza bianca solida praticamente priva di odore.

Per quanto riguarda i valori, occorre precisare che la concentrazione di creatinina nel corpo umano dipende da diversi fattori.

Per esempio, una donna anziana che faccia rilevare un livello di creatinina di 0.9 milligrammi per decilitro nel plasma ha un’attività renale ridotta, mentre un livello di 1.6 milligrammi per decilitro rappresenta la normalità in un ragazzo muscoloso, che fa molta attività sportiva.

In ogni caso, è bene precisare che, ancora più indicativo e affidabile del livello di creatinina considerato singolarmente, è il suo andamento nel corso del tempo a rappresentare un segnale attendibile della funzionalità renale: se la sua concentrazione tende ad aumentare, la funzionalità dei reni sta peggiorando.



La formula di Cockroft - Gault



Il livello di creatininemia viene verificato anche secondo la formula cosiddetta di Cockroft – Gault, che dà come risultato l’indice della VFC (la Velocità di Filtrazione Glomerulare), vale a dire la funzionalità renale, espressa in millilitri al minuto.

Tale formula consiste nel prodotto del peso - espresso in chili - dell’individuo per la differenza tra 140 e la sua età, diviso per il prodotto della creatina sierica per 72.

Questa formula è valida solo per gli uomini; per le donne, infatti, il risultato così ottenuto deve essere moltiplicato per 0.85.





Seleziona un'analisi







Seguici su Google+



Seguici su Facebook

calcio

denti

pancia


Articoli su "Creatinina e Creatina"




creatinina

Emocromo: cos'è?

Vengono poi esaminate, a seconda delle specifiche richieste del medico, le quantità di calcio, ferro, creatinina, colesterolo, insulina, iodio, potassio, e altre varie vitamine presenti nell'organismo. Oltre ad essi, valuta i livelli dell'emoglobina (HGB) e dei basofili (BAS). In base a ciò che il medico ritiene più opportuno approfondire, prescriverà analisi più dettagliate, che comprenderanno ad esempio i valori riguardanti gli ematocriti (HCT), la percentuale dei linfociti (LYM%), dei neutrofili (NEU %), dei basofili (BAS%), dei monociti (MON %) e degli eosinofili (EOS %).

http://www.benesserevillage.it/.../emocromo.php


creatinina

Infarto: gli strumenti per una diagnosi precoce

Sono davvero molti i tipi di marcatori utilizzati per la diagnosi dell'infarto. I più recenti sono la creatinina chinasi MB e la mioglobina utilizzate dal 1975 e le cosiddette troponine, utilizzate a partire dagli anni 90. Prima dell'introduzione di questi marcatori si utilizzavano altri tipi di marcatori, ritenuti oggi obsoleti perché non in grado di fornire una diagnosi precoce e soprattutto perché presenti in alte concentrazioni anche al di fuori del miocardio. Le troponine I e T sono quelle di interesse cardiaco: sono cardiospecifiche e soprattutto sono assenti nel sangue di soggetti non affetti da problemi del miocardio.

http://www.benesserevillage.it/.../infarto-diagnosi-precoce-MTgwMQ453


creatinina

Colite ulcerosa e spastica

Gli esami ematochimici possono essere effettuati al fine di valutare le modificazioni delle concentrazioni elettrolitiche nell’organismo, soprattutto dei normali livelli di sodio e potassio che potrebbero indicare una grave diarrea o perdita di liquidi. La funzione renale può essere valutata attraverso il BUN (azoto ureico - Blood Urea Nitrogen) e i livelli di creatinina; questo può essere un indicatore importante di disidratazione

http://www.benesserevillage.it/.../colite.php


creatinina

Vero e Falso sull'Insufficienza Renale Cronica e l'Anemia Renale

Per tenere sotto controllo la salute dei reni è consigliabile almeno una volta all’anno controllare la pressione arteriosa e sottoporsi a un esame delle urine, con particolare attenzione alla micro-albuminuria e al valore di emoglobina. Se la pressione arteriosa è elevata o l’esame delle urine non è normale, è opportuno identificare e tenere sotto controllo con il proprio medico il valore della funzionalità renale, determinato dal livello di creatinina (creatininemia) e calcolato con un’apposita formula matematica

http://www.benesserevillage.it/.../Malattie/vero-e-falso-sull-insufficienza-renale-cronica-e-l-anemia-renale-NzM1


creatinina

Integratori alimentari per lo Sport

Molto frequentemente vengono assunte sostanze a base di creatina, senza la consapevolezza degli effetti dannosi che essa può comportare. Altro errore comune è quello di sottovalutare gli orari di assunzione degli integratori: ci sono, infatti, alcune fasi della giornata in cui l'assunzione degli integratori è sconsigliata (es. integratori di BCAA).

http://www.benesserevillage.it/.../integratori-alimentari-per-lo-sport-MTI3OQ


creatinina

La Bigoressia: le Controindicazioni del Bodybuilding

Per tale motivo chi soffre di bigoressia si dedica in maniera ossessiva alla palestra, impiegando la maggior parte del tempo in allenamenti pesanti. Il sovrallenamento produce effetti opposti a quelli desiderati, poichè i muscoli non hanno il tempo di riadattarsi agli stimoli continui a cui vengono sottoposti. Inoltre, i bigoressici si sottopongono a un regime alimentare ferreo, povero di carboidrati e ricco di proteine, per non parlare dell'uso e abuso di integratori come le proteine, la creatina e gli steroidi anabolizzanti, che possono rivelarsi fortemente dannosi per lo stato psico-fisico dell'atleta.

http://www.benesserevillage.it/.../bigoressia-MTk3Mw453


creatinina

Gli Integratori per essere belli e in Salute

Per stimolare l'energia: niente di meglio che muoversi e mangiare alimenti ricchi di vitamina B1, come cereali, sardine, uova, e vitamina C che stimola le secrezioni dello stomaco. Un pezzetto di cioccolato fondente fornisce magnesio, utile per la concentrazione e per la trasmissione degli impulsi nervosi. Gli integratori del gruppo B aiutano contro l'astenia primaverile, il germe di grano, il lievito di birra, taurina, creatina, ti aiutano a ritrovare un po' di tono.

http://www.benesserevillage.it/.../gli-integratori-per-essere-belli-e-in-salute-NzIy


creatinina

Gli Integratori per essere belli e in Salute

Sport agonistico: agevola la sintesi di creatina indispensabile per il metabolismo muscolare. In sintesi si può dire che una gelatina di prima qualità contiene proteine del collagene che conferiscono un valido tessuto di sostegno resistente alle lacerazioni e di mucopolisaccaridi che conferiscono elasticità indispensabile per la salute di pelle, capelli, unghie, articolazioni e ossa.

http://www.benesserevillage.it/.../articolazioni-logorate-una-risposta-dalla-gelatina-OTY



Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

creatinina

Metabolismo

114 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
Accelerare il Metabolismo
close

Cambia prospettiva... Chi ha una marcia in più è solo chi ha deciso di cambiare il suo Metabolismo. A 30gg da adesso, immagina come cambierà in positivo la tua vita, una volta che hai finalmente eliminato i chili di troppo, superando quelle che erano le tue aspettative!!

Un manuale pratico che insegna a comprendere i meccanismi del metabolismo e offre soluzioni naturali per tutti coloro che hanno sempre provato a perdere peso.

Colesterolo

36 Pagine
FREE

Scopri di più..
Colesterolo - Come tenerlo sotto controllo con uno stile di vita sano
close

Il colesterolo alto è spesso frutto di una cattiva alimentazione e un cattivo stile di vita

Dagli insegnamenti della medicina fino alle soluzioni commerciali, nel manuale vengono prese criticamente in esame tutte le cause e propone delle soluzioni naturali per combatterlo. Il tutto con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare tra tante proposte e tanta confusione.

Pancia Piatta

127 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
La dieta per la Pancia Piatta
close

Se vuoi dimagrire sulla pancia e sui fianchi, abbiamo elaborato un metodo basato su un programma molto aggressivo, capace di produrre grandi effetti proprio sulla zona del girovita e dei fianchi. Questo manuale svela i segreti per trasformare il grasso in muscoli e ottenere di conseguenza un fisico tonico e invidiabile. L'effetto perseguito è quello di un dimagrimento "intelligente", nei punti critici e non diffuso. Potrai finalmente perdere peso senza perdere curve e misure nei punti giusti

Probiotici

43 Pagine
FREE

Scopri di più..
Fermenti Lattici e Probiotici - Preservare la salute con l’ Alimentazione
close

Un buon funzionamento dell'intestino dipende dalla flora batterica, dalla temperatura e dal pH. Ma cosa sono e a cosa servono i probiotici? La loro principale funzione è quella di regolarizzare la funzionalità intestinale. Quali fermenti lattici sono più indicati in base alle nostre esigenze?

Cibi In- Cibi-Out

179 Pagine
€ 29.88

Scopri di più..
Cibi in - Cibi Out
close

Mettersi a dieta è una sofferenza per chiunque e proprio per questo le alternative sembrano essere solo due: o dieta a vita, oppure aumentare di peso.

In questo corso interattivo, conoscerai approfonditamente la terza alternativa: utilizzare i cibi termogenici della TID (termogenesi indotta), quali evitare per eliminare possibili intolleranze, gonfiore addominale e stipsi. Quali cibi invece devi inserire perchè cibi dall'effetto termogenico, drenante, disintossicante, diuretico, dimagrante. In grado di ristabilire l'equilibrio fisiologico perso e riportarti senza rinunce verso il giusto peso e una vita più attiva.

Ipertensione

24 Pagine
FREE

Scopri di più..
Ipertensione Arteriosa - Sintomi, dieta e rimedi contro la pressione alta
close

L'ipertensione arteriosa è tra le patolie più diffuse nel mondo industrializzato e rappresenta uno dei maggiori fattori di rischio cardiovascolare, ne soffre infatti circa il 15-20% della popolazione. Tra i fattori correlati all'ipertensione troviamo sovrappeso, obesità addominali, familiarità, fattori metabolici e lo stile di vita. Ma qual è il ruolo del sale?

Meteorismo

19 Pagine
FREE

Scopri di più..
Meteorismo e Pancia Gonfia - Cause e rimedi
close

Il gonfiore addominale, che provoca nel paziente un forte disagio, è uno dei sintomi su cui il farmacista viene maggiormente consultato. In alcuni momenti della giornata, specialmente dopo pranzo, si può avvertire tensione ed accumulo di gas che causa spasmo e distensione addominale, che possono diventare molto evidenti; nelle ore serali l'aumento della circonferenza-vita può giungere fino a 10/12 cm.. La medicina definisce questi casi come "meteorismo".

Metabolismo

62 Pagine
FREE

Scopri di più..
Il Metabolismo - Dieta e Programma Fitness
close

Unito ad un programma di allenamento adeguato e una dieta specifica, accelerare il metabolismo può migliorare il nostro stile di vita. Il manuale spiega come accelerare il metabolismo con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare senza fare confusione.

Stitichezza

16 Pagine
FREE

Scopri di più..
Stitichezza: Prevenzione e Cure
close

La stipsi, un disturbo funzionale della muscolatura intestinale, porta alla stitichezza. In Italia sono circa 9 milioni di donne e 4 milioni di uomini ne soffrono, e dopo i 60 anni ne soffre circa il 40% della popolazione. Ma quali sono le cause e come curarla? Quali sono le conseguenze della stipsi cronica? Quali sono i farmaci che possono essere usati per combatterla? Tutte le risposte, in modo semplice e preciso, nel pratico ebook scritto dalla Dott.ssa Maria Teresa Carani.

Cistite

25 Pagine
FREE

Scopri di più..
La cistite: Come prevenire infezioni e infiammazioni
close

Batteri, funghi, virus, stitichezza, alcuni metodi contraccettivi, un'igiene non corretta ma anche particolari condizioni dell'organismo, come gravidanza e menopausa, sono le cause più probabili della cistite. Il manuale aiuterà a comprendere quali sono i sintomi e quali condizioni favoriscono l'infezione.