Carnitina

STAMPA email

EMAIL
integratori

redattore-frisetti Fabio Frisetti



La carnitina è una sostanza che aiuta l’organismo a convertire i grassi in energia. La carnitina è prodotta dal nostro corpo nel fegato e nei reni; è poi immagazzinata nei muscoli scheletrici, nel cuore, nel cervello e nello sperma.

Di solito, il nostro corpo riesce a produrre la quantità di carnitina di cui ha bisogno. Alcune persone tuttavia, non ne producono abbastanza, oppure, in altri casi, l’organismo non è in grado di trasportarla nei tessuti in modo tale che possa essere utilizzata. Altre condizioni, come l’angina o la claudicazione intermittente, possono causare bassi livelli di carnitina nel corpo, così come alcuni farmaci.

La carnitina è stata indicata come trattamento per molti disturbi e patologie, visto il suo potere antiossidante. Gli antiossidanti combattono le particelle nocive presenti nel corpo, note come radicali liberi, che danneggiano le cellule e alterano il DNA. Gli antiossidanti possono neutralizzare alcuni radicali liberi e possono ridurre o aiutare a prevenire, parte del danno da essi causato.

Alcune delle condizioni che la carnitina può aiutare a trattare sono gravi. Patologie e condizioni gravi richiedono il trattamento medico convenzionale e prima di assumere carnitina è quindi consigliabile consultare il parere di un medico. Per altre condizioni, come la fatica o il miglioramento della prestazione fisica, la carnitina sembra essere un rimedio sicuro, sebbene non molto efficace.

Cardiopatie

Angina: alcune prove mostrano che la carnitina può essere utilizzata insieme al trattamento convenzionale per l’angina. Diverse sperimentazioni cliniche mostrano che la L-carnitina e il propionil-L-carnitina possono aiutare a ridurre i sintomi dell’angina e a migliorare il dolore al torace, permettendo alle persone che ne soffrono di svolgere attività fisica. Ciò nonostante si raccomanda di non ricorrere autonomamente alla carnitina per il trattamento del dolore al torace e di consultare un medico affinché egli possa elaborare una diagnosi e definire il trattamento convenzionale, ed assumere quindi la carnitina solo sotto la supervisione del medico.

Infarto: Alcuni studi hanno rilevato che la carnitina può essere d’aiuto laddove utilizzata in combinazione a medicine convenzionali per l’infarto, ma non tutti gli studi sono concordi. Alcuni studi suggeriscono che le persone che assumono integratori di L-carnitina immediatamente dopo l’infarto potrebbero avere minori possibilità di avere un altro infarto, di morire per cardiopatie, di avere dolore al torace o battito cardiaco anomalo, oppure ancora di sviluppare collassi cardiaci. Ciò nonostante, altri studi non hanno riscontrato alcun beneficio. Il trattamento con la carnitina orale può inoltre migliorare la debolezza muscolare. La carnitina dovrebbe essere utilizzata insieme a farmaci convenzionali sotto la supervisione di un medico.

Collasso cardiaco: alcuni studi hanno suggerito che la carnitina (di solito propionil-L-carnitina) può aiutare a ridurre i sintomi del collasso cardiaco e migliorare l’abilità fisica in persone affette da tale patologia. Ciò malgrado, ulteriori studi di maggiore portata sono necessari al fine di accertare questo aspetto.

Malattia vascolare periferica

Il ridotto afflusso di sangue agli arti inferiori, dovuto all’aterosclerosi o all’indurimento delle arterie, aggregazione di placche nelle arterie, spesso causa dolore o crampi alle gambe mentre si cammina o si fa attività fisica. Questo dolore è detto claudicazione intermittente e il ridotto afflusso di sangue alle gambe è detto malattia vascolare periferica (PVD). Diversi studi mostrano che la carnitina può aiutare a ridurre i sintomi e ad incrementare la performance fisica delle persone che ne sono affette. Nella maggior parte degli studi è stato utilizzato propionil-L-carnitina.

Neuropatia diabetica

La neuropatia diabetica si verifica quando elevati livelli di zuccheri nel sangue danneggiano i nervi del corpo, soprattutto quelli di braccia, gambe e piedi, causando dolore e intirizzimento. Alcuni piccoli studi preliminari suggeriscono che l’acetil-L-carntina può aiutare a ridurre il dolore e ad incrementare la sensibilità dei nervi interessati. È inoltre possibile che la carnitina favorisca la rigenerazione dei nervi. Ulteriori ricerche in questo ambito sono necessarie. Prestazione fisica

Sebbene la carnitina sia spesso assunta per promuovere le prestazioni fisiche, non vi sono prove che confermano questo dato.

Perdita di peso

Sebbene la L-carnitina sia stata commercializzata come integratore per la perdita del peso, non vi sono prove scientifiche che attestano questo effetto. Alcuni studi mostrano che la carnitina orale riduce la massa grassa, incrementa la massa muscolare e riduce la fatica; si tratta di aspetti che in alcune persone possono contribuire alla perdita di peso corporeo.

Morbo di Alzheimer e danneggiamento della memoria

L’efficacia della carnitina nel trattamento del Morbo di Alzheimer è controversa. Alcuni studi preliminari hanno mostrato che l’acetil-L-carnitina può aiutare a rallentare la progressione del Morbo di Alzheimer, ad alleviare la depressione correlata alla senilità e ad altre forme di demenza, e a migliorare la memoria nelle persone anziane. Studi più ampi e meglio progettati, tuttavia, hanno mostrato che essa non svolge alcun ruolo in queste condizioni. Si consiglia dunque di ricorrere al parere di un medico per l’assunzione di carnitina in caso di Alzheimer e altre forme di demenza.

Malattia renale e dialisi

Poiché i reni producono carnitina, la malattia renale può condurre a bassi livelli di carnitina nell’organismo. Se si è colpiti da malattia renale, il medico può prescrivere carnitina, ma questa non deve essere assunta senza il parere di uno specialista.

Infertilità maschile

Una bassa conta spermatica può essere correlata a bassi livelli di carnitina negli uomini. Diversi studi suggeriscono che gli integratori di L-carnitina possono incrementare la conta spermatica e la motilità.

Ipertiroidismo

Alcune ricerche indicano che la L-carnitina può aiutare a prevenire o a ridurre i sintomi di una tiroide sovra-attiva, come l’insonnia, il nervoso, le palpitazioni cardiache ed i tremori. Di fatto, in uno studio, un piccolo gruppo di persone con ipertiroidismo ha riscontrato, in concomitanza all’assunzione di carnitina, un miglioramento di questi sintomi e la normalizzazione della temperatura corporea. Ciò nonostante, una sperimentazione clinica più ampia e dettagliatamente progettata è necessaria per verificare se la carnitina funziona effettivamente. I ricercatori, ritengono inoltre che la carnitina possa funzionare bloccando l’azione dell’ormone della tiroide; ciò potrebbe essere pericoloso per le persone con bassi livelli di tiroide. Si raccomanda quindi di non assumere carnitina nei casi di ipertiroidismo, senza il parere di un medico.

Fonti alimentari:

La carne rossa (soprattutto agnello) e i prodotti caseari sono le principali fonti alimentari di carnitina. Essa è presente anche nel pesce, pollame, nel tempeh, frumento, asparagi, avocado e burro di arachidi.

Forme disponibili

La carnitina è disponibile come integratore in diverse forme:

L-carnitina: la forma più disponibile e meno costosa

Acetil-L-carnitina: spesso utilizzata in studi sul morbo di Alzhaimer e disturbi al cervello

Propionil-L-carnitina: spesso utilizzata in studi su cardiopatie e malattia vascolare periferica

Somministrazione:

Non somministrare integratori di carnitina a bambini senza la supervisione di un medico che verificherà l’eventuale carenza di carnitina del bambino. Per gli adulti, le dosi raccomandate di L-carnitina variano a seconda della condizione da trattare. La dose usuale va da 1g a 3g al giorno.

Precauzioni:

Dato che gli integratori possono avere effetti secondari o interagire con i farmaci, essi devono essere assunti solo sotto la supervisione di un medico. Gli effetti secondari sono generalmente moderati. Dosi elevate (5 o più grammi al giorno) possono causare diarrea. Altri effetti secondari rari includono aumento di appetito, sudorazione corporea e rash.






Seguici su Google+



Seguici su Facebook

calcio

denti

pancia

Articoli sugli "Integratori"



carnitina

Integratori e Vitamine a Primavera

Un ultimo consiglio riguarda l’assunzione di integratori e vitamine per garantire al corpo la giusta carica quotidiana e il corretto apporto nutrizionale. Quali integratori assumere con l’arrivo della Primavera? Magnesio. Combatte l’irritabilità, la stanchezza e la spossatezza, oltre a garantire una sensazione generale di benessere.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/.../integratori-vitamine-MjM3Mw453

carnitina

Gli Integratori per essere belli e in Salute

Gli integratori come le vitamine, il selenio e gli antiossidanti, solo per citarne alcuni, sono ottimi per l’intestino, per il cuore, proteggono dal sovrappeso, danno energia e bellezza, sono importantissimi per le ossa e contrastano le forme di anemia. Gli integratori giusti aiutano a mantenersi belli e in salute. Sono dei micronutrienti che una dieta equilibrata riesce a fornire all’organismo.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/Fitness/.../gli-integratori-per-essere-belli-e-in-salute-NzIy

carnitina

Integratori alimentari e Fitness: il Succo di Barbabietole

Dai semplici multivitaminici agli intergatori di sali minerali tutti ormai usiamo durante o dopo un allenamento intergatori specifici per il fitness. Fanno sempre bene? Meglio se integratori naturali? E’ importante ricorrere agli integratori cercando di recuperare e aiutare il proprio corpo per avere forza ed energia.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/Fitness/.../integratori-alimentari-e-fitness-il-succo-di-barbabietole-Mjc5

carnitina

Integratori alimentari per lo Sport

Per un lavoro ipertrofico con l’obiettivo di aumentare la massa muscolare, spesso viene consigliata da istruttori e amanti del body-building l’assunzione di integratori alimentari. Ma il loro utilizzo può arrecare danni? Ci sono tre correnti di pensiero a tal riguardo: chi li ritiene assolutamente indispensabili, quasi miracolosi, chi pensa che essi siano dannosi, a prescindere da reali carenze che possono verificarsie chi, infine, si colloca nel mezzo, affermando che un uso ragionato e consapevole può essere utile non solo per l’ottenimento di risultati a livello sportivo, ma anche per il semplice benessere psico-fisico della persona.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/Fitness/.../integratori-alimentari-per-lo-sport-MTI3OQ

carnitina

L'Acqua: il migliore Integratore

L’acqua è un ottimo integratore di sali minerali naturali, perché fornisce elementi fondamentali per la sopravvivenza nei momenti di carenza organica, come per esempio forti diarree, o dopo avere perso quantità ingenti di sudore. Ci aiuta nell’integrazione anche a tavola, dove per noi occidentali nutrirci di cibi troppo conservati e quindi privi di sostanze nutritive è all’ordine del giorno. Un esempio possono essere calcio e ferro, due elementi di cui spesso abbiamo carenza, soprattutto con l’avanzare dell’età. Osteoporosi nelle donne in menopausa, e anemia nei bambini anche molto piccoli sono disturbi molto frequenti.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/Alimentazione/.../l-acqua-il-migliore-integratore-MTE0Mw

Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute

Metabolismo

114 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
Accelerare il Metabolismo
close

Cambia prospettiva... Chi ha una marcia in più è solo chi ha deciso di cambiare il suo Metabolismo. A 30gg da adesso, immagina come cambierà in positivo la tua vita, una volta che hai finalmente eliminato i chili di troppo, superando quelle che erano le tue aspettative!!

Un manuale pratico che insegna a comprendere i meccanismi del metabolismo e offre soluzioni naturali per tutti coloro che hanno sempre provato a perdere peso.

Colesterolo

36 Pagine
FREE

Scopri di più..
Colesterolo - Come tenerlo sotto controllo con uno stile di vita sano
close

Il colesterolo alto è spesso frutto di una cattiva alimentazione e un cattivo stile di vita

Dagli insegnamenti della medicina fino alle soluzioni commerciali, nel manuale vengono prese criticamente in esame tutte le cause e propone delle soluzioni naturali per combatterlo. Il tutto con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare tra tante proposte e tanta confusione.

Pancia Piatta

127 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
La dieta per la Pancia Piatta
close

Se vuoi dimagrire sulla pancia e sui fianchi, abbiamo elaborato un metodo basato su un programma molto aggressivo, capace di produrre grandi effetti proprio sulla zona del girovita e dei fianchi. Questo manuale svela i segreti per trasformare il grasso in muscoli e ottenere di conseguenza un fisico tonico e invidiabile. L'effetto perseguito è quello di un dimagrimento "intelligente", nei punti critici e non diffuso. Potrai finalmente perdere peso senza perdere curve e misure nei punti giusti

Probiotici

43 Pagine
FREE

Scopri di più..
Fermenti Lattici e Probiotici - Preservare la salute con l’ Alimentazione
close

Un buon funzionamento dell'intestino dipende dalla flora batterica, dalla temperatura e dal pH. Ma cosa sono e a cosa servono i probiotici? La loro principale funzione è quella di regolarizzare la funzionalità intestinale. Quali fermenti lattici sono più indicati in base alle nostre esigenze?

Cibi In- Cibi-Out

179 Pagine
€ 29.88

Scopri di più..
Cibi in - Cibi Out
close

Mettersi a dieta è una sofferenza per chiunque e proprio per questo le alternative sembrano essere solo due: o dieta a vita, oppure aumentare di peso.

In questo corso interattivo, conoscerai approfonditamente la terza alternativa: utilizzare i cibi termogenici della TID (termogenesi indotta), quali evitare per eliminare possibili intolleranze, gonfiore addominale e stipsi. Quali cibi invece devi inserire perchè cibi dall'effetto termogenico, drenante, disintossicante, diuretico, dimagrante. In grado di ristabilire l'equilibrio fisiologico perso e riportarti senza rinunce verso il giusto peso e una vita più attiva.

Ipertensione

24 Pagine
FREE

Scopri di più..
Ipertensione Arteriosa - Sintomi, dieta e rimedi contro la pressione alta
close

L'ipertensione arteriosa è tra le patolie più diffuse nel mondo industrializzato e rappresenta uno dei maggiori fattori di rischio cardiovascolare, ne soffre infatti circa il 15-20% della popolazione. Tra i fattori correlati all'ipertensione troviamo sovrappeso, obesità addominali, familiarità, fattori metabolici e lo stile di vita. Ma qual è il ruolo del sale?

Meteorismo

19 Pagine
FREE

Scopri di più..
Meteorismo e Pancia Gonfia - Cause e rimedi
close

Il gonfiore addominale, che provoca nel paziente un forte disagio, è uno dei sintomi su cui il farmacista viene maggiormente consultato. In alcuni momenti della giornata, specialmente dopo pranzo, si può avvertire tensione ed accumulo di gas che causa spasmo e distensione addominale, che possono diventare molto evidenti; nelle ore serali l'aumento della circonferenza-vita può giungere fino a 10/12 cm.. La medicina definisce questi casi come "meteorismo".

Metabolismo

62 Pagine
FREE

Scopri di più..
Il Metabolismo - Dieta e Programma Fitness
close

Unito ad un programma di allenamento adeguato e una dieta specifica, accelerare il metabolismo può migliorare il nostro stile di vita. Il manuale spiega come accelerare il metabolismo con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare senza fare confusione.

Stitichezza

16 Pagine
FREE

Scopri di più..
Stitichezza: Prevenzione e Cure
close

La stipsi, un disturbo funzionale della muscolatura intestinale, porta alla stitichezza. In Italia sono circa 9 milioni di donne e 4 milioni di uomini ne soffrono, e dopo i 60 anni ne soffre circa il 40% della popolazione. Ma quali sono le cause e come curarla? Quali sono le conseguenze della stipsi cronica? Quali sono i farmaci che possono essere usati per combatterla? Tutte le risposte, in modo semplice e preciso, nel pratico ebook scritto dalla Dott.ssa Maria Teresa Carani.

Cistite

25 Pagine
FREE

Scopri di più..
La cistite: Come prevenire infezioni e infiammazioni
close

Batteri, funghi, virus, stitichezza, alcuni metodi contraccettivi, un'igiene non corretta ma anche particolari condizioni dell'organismo, come gravidanza e menopausa, sono le cause più probabili della cistite. Il manuale aiuterà a comprendere quali sono i sintomi e quali condizioni favoriscono l'infezione.