Bruciore di Stomaco

STAMPA email

EMAIL
pirosi

redattore-frisetti Fabio Frisetti




La Pirosi o bruciore di stomaco: come si presenta - Secondo studi recenti un italiano su tre soffre del cosiddetto "bruciore di stomaco", chiamato con terminologia medica Pirosi. La Pirosi si presenta all'individuo che ne soffre come un fortissimo bruciore nella parte alta dello stomaco, cioè nella regione epigastrica e porta con sè un possibile senso di nausea e di vomito. Spesso il bruciore allo stomaco è accompagnato da un bruciore in sede retro sternale, indice molto frequente di reflusso gastro-esofageo ovvero di risalita di succhi gastrici all'interno dell'esofago.



Le cause del bruciore allo stomaco- Questo bruciore è dovuto ad un incremento della normale acidità dei succhi gastrici e le cause possono essere molteplici e variare dalle condizioni di stress all'abuso di farmaci fino all'ingerimento di alcuni cibi particolarmente acidi. Parliamo di gastrite quando la pirosi crea una condizione di infiammazione delle pareti gastriche che può divenire anche cronica.



Un sintomo da non sottovalutare: ecco le conseguenze più gravi della pirosi- Una delle conseguenze più gravi della gastrite cronica è l'ulcera gastrica o l'ulcera duodenale in cui si crea una erosione della mucosa gastrica o duodenale fino alla possibile perforazione della parete del viscere e l'unico rimedio è intervenire chirurgicamente. Ovviamente, prima di ricorrere ad un intervento di natura chirurgica, sono moltissimi i rimedi utilizzati per eliminare questo fastidioso bruciore di stomaco e vanno dagli antibiotici ai procinetici.



La prima cura è l'attenzione quotidiana- Uno stile di vita sano è il primo passo per ovviare a questo fastidiosissimo sintomo ed è importante seguire delle semplici regole quotidiane che aiutano a star meglio. Innanzitutto è bene smettere di fumare, evitare cibi pesanti soprattutto a cena, essere sovrappeso e fare largo consumo di alcool e di bevande gassate.



Caffè e alcool, nemici dello stomaco- Tra i cibi che infiammano lo stomaco ricordiamo in particolare il caffè, il pomodoro, le cipolle, il cioccolato, la menta, tutti gli alcolici e le spezie. Ma spesso, seppur mal tollerati dal nostro stomaco, non sono i cibi la primaria causa di una gastrite vera e propria. Alcuni farmaci infatti, come gli anti-infiammatori non steroidei (fans) che sono comunemente utilizzati nella vita di tutti i giorni per curare anche dei semplici mal di testa, aumentano notevolmente l'acidità gastrica e sono la principale causa di ulcera gastrica e ulcera duodenale nei paesi industrializzati per l'abuso che ne viene fatto.



Quando l'automedicazione non basta: ecco gli esami da fare- Sebbene molto spesso si ricorra all'automedicazione per la Pirosi e per problemi inerenti all'acidità di stomaco, sarebbe opportuno fare i giusti accertamenti quando il mal di stomaco si ripresenta per lungo periodo: il primo esame più importante da fare è la gastroscopia che consente di valutare la presenza dell'eventuale infiammazione delle pareti gastriche e allo stesso tempo di valutare se sono presenti ulcere. Necessaria infatti è la biopsia della mucosa con la ricerca dell'elicobacter pylori, un batterio che vive in ambiente acido e favorisce l'ulcerazione delle pareti.

Altro esame importante è la ph-metria che permette di valutare il grado di acidità dei succhi gastrici. È fondamentale indagare sullo stile di vita del paziente per capire se fa uso di farmaci che favoriscono la gastrite ed è anche utile associare una valutazione della funzionalità cardiaca con un elettrocardiogramma e una valutazione degli enzimi cardiaci perchè molto spesso i sintomi di infarto possono mimare una gastrite acuta.



La terapia: ecco i farmaci utilizzati- Per quanto riguarda la terapia, i farmaci che vengono normalmente utilizzati sono gli H2 antagonisti e gli inibitori della pompa protonica; entrambi, con meccanismo differente, riducono la produzione dell'acido gastrico e di conseguenza migliorano la sintomatologia. Può essere utile l'utilizzo di antibiotici specifici come gli antigram-negativi nel caso in cui ci sia una sovrapposta infezione da elicobacter pylori. Può essere inoltre utile, in caso di gastrite cronica o ulcera gastrica, fare pasti piccoli e frequenti in modo tale da non permettere che il succo gastrico ristagni a lungo all'interno del lume gastrico.



Una causa psicologica all'origine del sintomo: lo stress- Tuttavia nel caso in cui si siano escluse tutte le possibili cause organiche di gastrite, è possibile che il disturbo abbia origine psicologica. Notevole influenza sul disturbo gastrico può avere lo stress in tutte le sue forme e, in una società così stressante e frenetica come quella in cui viviamo, molto spesso lo stress è la causa più comune di mal di stomaco. In effetti è come se scaricassimo le nostre tensioni, di varia natura (dai problemi in ufficio ai litigi con i familiari), sul nostro corpo che reagisce con un forte senso di bruciore all'altezza dello stomaco e una bruttissima sensazione di nausea.



L'ansia e la sua somatizzazione: una patologia che va curata- Non è di certo un caso che l'ansia sia diventata una delle patologie più diffuse, assieme agli attacchi di panico, degli ultimi anni e, come prima sua manifestazione, produce un fortissimo senso di nausea accompagnato da bruciore allo stomaco, secchezza alla gola e difficoltà di ingerire moltissimi alimenti. In questi casi è opportuno capire qual' è l'origine dell'ansia e cercare di curarla al meglio perchè, sebbene il mal di stomaco sia una somatizzazione di un problema psicologico, col passare del tempo potrebbe cronicizzarsi e trasformarsi in una gastrite vera e propria. Il nostro medico di fiducia potrà, in questo caso, consigliarci un bravo terapista che, in poche sedute, verrà a capo del problema trovando la soluzione giusta per combattere, oltre allo stress, questo fastidioso mal di stomaco.



Prendersi cura di sè stessi a 360 gradi- Del resto, proprio un sintomo tanto comune come il mal di stomaco, può celare dietro di sè un problema ben più grave e non occorre sottovalutarlo per il nostro benessere fisico, psico-fisico e psicologico. Ricordiamo sempre che il nostro corpo e la nostra mente lavorano assieme e sono legati tra loro più di quanto si possa immaginare. Avere cura di noi stessi significa riuscire a badare a tutti i nostri problemi a 360 gradi, senza tralasciare nemmeno i più piccoli e insignificanti sintomi di un disturbo qualsiasi del nostro organismo.






Seguici su Google+



calcio

denti

pancia

Articoli sul "Bruciore di Stomaco"



bruciori-di-stomaco

Bruciori di stomaco? 14 rimedi naturali

Cattiva digestione, intestino pigro, bruciori di stomaco, gastriti, stitichezza sono disturbi dell'apparato digerente molto diffusi nella popolazione italiana e non. Le stime parlano di circa un terzo della popolazione che ne soffrirebbe. Tutti questi disturbi comportano a loro volta sintomatologie spesso debilitanti, come gonfiore addominale, nervosismo, pesantezza, sonnolenza e altro.

http://www.benesserevillage.it/sld/bruciori-di-stomaco-stitichezza.php

bruciori-di-stomaco

STOP a bruciore e acidità di stomaco

La sensazione di acidità di stomaco non è solo quella che si manifesta all'altezza del cardias o bocca dello stomaco ma è anche quella che si irradia verso l'alto o posteriormente allo sterno, fino al collo e a volte fino alla mandibola. Il bruciore di stomaco emerge o si accentua dopo pasti copiosi e grassi oppure se ci si sdraia subito dopo mangiato, sono note anche le pirosi notturne, spesso così intense da fare perdere il sonno.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/Salute/Medicina%20alternativa/bruciore-di-stomaco-MTcxOA453

bruciori-di-stomaco

Gravidanza e bruciore di stomaco: l'aiuto dalle erbe

Si sa che, per evitare di creare complicazioni al bambino, nel periodo della gravidanza è sconsigliato assumere farmaci (tutto dipende poi dal buonsenso della futura mamma). Vi sono dei disturbi che possiamo imparare a tenere sottocontrollo con l'uso di alcune erbe (consiglio: informatevi prima in merito a possibili vostre allergie, intolleranze). L'uso di erbe a scopo medicinale è soprattutto adatto per trattare gli stati infiammatori, i gonfiori, i piccoli doloretti, ma anche la nausea e il vomito.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/Salute/Disturbi%20e%20Malattie/gravidanza-chiedete-aiuto-alle-erbe-MTc3%5C%22

bruciori-di-stomaco

Indigestione e acidità di stomaco: eliminarle con i rimedi verdi

A chi non è capitato di avere un'indigestione? Spesso è stata la forchettata o quel pezzo di pizza in più o magari un dolcetto che ci ha fatto amaramente pentire di aver esagerato. Peggio ancora, quella fastidiosa acidità di stomaco che ci assale dopo mangiato. I sintomi sono gonfiore, malessere generale, nausea, mal di testa e bocca amara. Tutti questi disturbi possono essere facilmente eliminati grazie a rimedi naturali. Vediamo quali...

http://www.benesserevillage.it/browse/for/Salute/Medicina%20alternativa/indigestione-e-acidit-di-stomaco-eliminarle-con-i-rimedi-verdi-MTA0NQ

bruciori-di-stomaco

Ernia Iatale e bruciore di stomaco, cause e rimadi

Uno dei disturbi del tratto digerente che si manifestano spesso è l'ernia iatale. Questa da problemi di acidità e bruciori di stomaco, ma anche problemi di reflusso gastroesofageo. Saper diagnosticare una ernia iatale è il primo passo per capire la natura diversa del bruciore di stomaco o delle difficoltà a digerire. Diversi sono gli esami che si possono fare. Diverse sono anche le cure e le cause dell'ernia iatale.

http://www.benesserevillage.it/htm/ernia-iatale.php

bruciori-di-stomaco

Influenza intestinale e problemi di pancia: come riconoscerli?

I sintomi più comuni che sono collegati alla gastroenterite virale sono: senso di nausea ed episodi frequenti di vomito, diarrea frequente, bruciori di stomaco, crampi all'addome e difficoltà di digestione. Oltre alla suddetta sintomatologia in alcuni casi possono manifestarsi anche altri disturbi, tra i quali febbre, emicrania, brividi di freddo, sudorazione eccessiva, dolori muscolari, incontinenza delle feci e perdita di appetito.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/Salute/Malattie/influenza-intestinale-MjI4OA453

bruciori-di-stomaco

Miele, contro bruciori e acidità di stomaco

Il miele è il principe degli alimenti probiotici: i suoi zuccheri raggiungono direttamente l'intestino e vengono fermentati dalla flora batterica diventandone nutrimento. Sono facilmente digeribili perchè già scissi dalle api e hanno un ph acido con una potente azione antibatterica, proprietà emollienti e umettanti.Due cucchiaini al giorno aiutano a risolvere molti disturbi, dall'insonnia, al mal di pancia al raffreddore. Il miele è un alimento quasi miracoloso. Nelle sue tante qualità ha proprietà straordinarie sull’organismo.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/Alimentazione/Alimentazione%20Corretta/il-miele-il-probiotico-per-eccellenza-NjI2

bruciori-di-stomaco

Esofagite: Intervista al Gastroentrologo

La severità dei sintomi tipici (bruciore di stomaco, rigurgito acido) non è sempre proporzionale alla gravità del problema e quindi forme severe spesso non vengono diagnosticate o la diagnosi viene posta tardi. Cosa caratterizza i gradi con cui si classifica l'esofagite? Per distinguere la gravità dell'esofagite, i medici endoscopisti, ovvero coloro che eseguono la gastroscopia, esame fondamentale per porre una diagnosi, hanno creato diverse classificazioni basate sull'aspetto della mucosa all'endoscopica, la più utilizzata delle quali si chiama classificazione di Los Angeles.

http://www.benesserevillage.it/../esofagite-intervista-MjY1NA453

bruciori-di-stomaco

Stitichezza e Sovrappeso: sono correlati?

Tra gli altri disturbi è stato rilevato che i bruciori di stomaco sono più frequenti tra le persone sovrappeso rispetto ai magri e agli obesi, mentre nausea e vomito sono molto più diffusi tra magri e obesi e meno tra gli individui in sovrappeso. La disfagia (ossia la difficoltà di deglutizione e di transito del bolo alimentare nell'esofago), così come l'incontinenza sono problemi largamente più diffusi tra gli obesi rispetto alle altre due categorie, praticamente più si mangia più si rischia di diminuire l'efficienza dell'intestino, con conseguente diminuzione dell'espulsione e aumento quindi ulteriore del peso.

http://www.benesserevillage.it/../stitichezza-sovrappeso-MTc0NA453

bruciori-di-stomaco

Sostanze naturali per il benessere dello stomaco

La tradizione popolare ci ha tramandato l'uso di moltissime piante che attualmente la moderna fitoterapia utilizza per intervenire sui disturbi di stomaco come acidità, bruciore di stomaco e difficoltà nella digestione. Le piante che ci interessa prendere in considerazione possono essere suddivise in due grandi categorie: quelle lenitive che agiscono come protettrici della mucosa gastrica e quelle digestive che aiutano in caso di pesantezza postprandiale e di lentezza digestiva.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/salute/Medicina%20alternativa/sostanze-naturali-per-il-benessere-dello-stomaco-NDQ4

bruciori-di-stomaco

Intolleranze Alimentari: le Cure Naturali con Erbe mediche

Per il bruciore di stomaco e la cattiva digestione, un ottimo rimedio è rappresentato dalla liquirizia, non idonea però per chi soffre di pressione alta. Ma c'è di più. La radice di liquirizia riduce l'acidità gastrica e stimola le funzioni del fegato e dell'intestino. Anche il basilico può essere impiegato per la sua azione digestiva e contro gli spasmi, preso come olio essenziale e da diluire in acqua.

http://www.benesserevillage.it/browse/for/Alimentazione/Alimentazione/intolleranze-alimentari-le-cure-naturali-con-erbe-mediche-MTMwNA

bruciori-di-stomaco

Riso rosso fermentato: Proprietà ed Effetti

Tra i possibili effetti collaterali ci possono insorgere in taluni casi, a dosi di 600 mg al giorno, delle miopatie, che possono manifestarsi come dolore muscolare o debolezza, in qualche caso si possono avere bruciori di stomaco o flatulenza. A livello di interazioni, l'assunzione concomitante di succo di pompelmo può aumentare il rischio di miopatie.

http://www.benesserevillage.it/.../riso-rosso-fermentato-MjQxNw453

bruciori-di-stomaco

Ernia iatale: Diagnosi e Terapia

L'ernia iatale è la dislocazione dello stomaco o di una parte di questo al di sopra del diaframma; può essere di tre tipi: da scivolamento, paraesofagea o mista. Il più delle volte, è asintomatica. La sintomatologia, quando presente, in genere è non specifica, vale a dire che i sintomi sono comuni a quelli di molti altri disturbi: bruciori di stomaco, rigurgito, senso di pesantezza allo stomaco o sensazione di non aver digerito, mal di testa dopo i pasti.

http://www.benesserevillage.it/.../ernia-iatale-diagnosi-e-terapia-MTkzOA

bruciori-di-stomaco

Lillipop: il Ghiacciolo che combatte la Nausea

I Lillipops hanno anche un'azione reidratante, alleviano i bruciori di stomaco e la secchezza della bocca. Afferma il prof. Chiantera: "alcune pazienti riferiscono un particolare beneficio mangiandoli la mattina, a stomaco vuoto. Calmano la nausea e facilitano l'appetito. È stato anche riferito che sono molto efficaci contro l'acidità di stomaco perchè alleviano la sensazione di bruciore".

http://www.benesserevillage.it/.../lillipop-il-ghiacciolo-che-combatte-la-nausea-MTQyOA

bruciori-di-stomaco

Litotame: come ripristinare l'Equilibrio acido-base

Il carbonato di calcio neutralizza l'acidità dell'organismo che si riscontra nelle affezioni reumatiche o nell'artrosi; inoltre combatte l'iperacidità gastrica che sta alla base spesso di problemi digestivi: dolori allo stomaco, bruciori, reflussi. Questi due poteri, antiacido e rimineralizzante, fanno del litotame un prodotto molto usato in reumatologia.

http://www.benesserevillage.it/.../litotame-come-ripristinare-l-equilibrio-acido-base-MjUw

articolo-bruciori-di-stomaco

Effetti dell'Alcol sull'Organismo

Una volta arrivato nello stomaco l’alcol (etanolo) tende a irritarne la mucosa causando nausea o vomito. Pur avendo un elevato potere energetico gli alcolici non hanno alcuna valenza nutrizionale e per questo motivo la loro assunzione può anche ingannare lo stomaco che rischia di confondere le calorie del drink come se provenissero dagli alimenti, ecco perché durante e dopo una sbronza molte persone avvertono un fortissimo senso di fame. Inoltre ricordiamo che prima di passare al fegato, l’etanolo viene convertito in acetaldeide tossico.

http://www.benesserevillage.it/.../effetti-alcol-organismo-MjU4MA453

Metabolismo

114 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
Accelerare il Metabolismo
close

Cambia prospettiva... Chi ha una marcia in più è solo chi ha deciso di cambiare il suo Metabolismo. A 30gg da adesso, immagina come cambierà in positivo la tua vita, una volta che hai finalmente eliminato i chili di troppo, superando quelle che erano le tue aspettative!!

Un manuale pratico che insegna a comprendere i meccanismi del metabolismo e offre soluzioni naturali per tutti coloro che hanno sempre provato a perdere peso.

Colesterolo

36 Pagine
FREE

Scopri di più..
Colesterolo - Come tenerlo sotto controllo con uno stile di vita sano
close

Il colesterolo alto è spesso frutto di una cattiva alimentazione e un cattivo stile di vita

Dagli insegnamenti della medicina fino alle soluzioni commerciali, nel manuale vengono prese criticamente in esame tutte le cause e propone delle soluzioni naturali per combatterlo. Il tutto con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare tra tante proposte e tanta confusione.

Pancia Piatta

127 Pagine
€ 18,00

Scopri di più..
La dieta per la Pancia Piatta
close

Se vuoi dimagrire sulla pancia e sui fianchi, abbiamo elaborato un metodo basato su un programma molto aggressivo, capace di produrre grandi effetti proprio sulla zona del girovita e dei fianchi. Questo manuale svela i segreti per trasformare il grasso in muscoli e ottenere di conseguenza un fisico tonico e invidiabile. L'effetto perseguito è quello di un dimagrimento "intelligente", nei punti critici e non diffuso. Potrai finalmente perdere peso senza perdere curve e misure nei punti giusti

Probiotici

43 Pagine
FREE

Scopri di più..
Fermenti Lattici e Probiotici - Preservare la salute con l’ Alimentazione
close

Un buon funzionamento dell'intestino dipende dalla flora batterica, dalla temperatura e dal pH. Ma cosa sono e a cosa servono i probiotici? La loro principale funzione è quella di regolarizzare la funzionalità intestinale. Quali fermenti lattici sono più indicati in base alle nostre esigenze?

Cibi In- Cibi-Out

179 Pagine
€ 29.88

Scopri di più..
Cibi in - Cibi Out
close

Mettersi a dieta è una sofferenza per chiunque e proprio per questo le alternative sembrano essere solo due: o dieta a vita, oppure aumentare di peso.

In questo corso interattivo, conoscerai approfonditamente la terza alternativa: utilizzare i cibi termogenici della TID (termogenesi indotta), quali evitare per eliminare possibili intolleranze, gonfiore addominale e stipsi. Quali cibi invece devi inserire perchè cibi dall'effetto termogenico, drenante, disintossicante, diuretico, dimagrante. In grado di ristabilire l'equilibrio fisiologico perso e riportarti senza rinunce verso il giusto peso e una vita più attiva.

Ipertensione

24 Pagine
FREE

Scopri di più..
Ipertensione Arteriosa - Sintomi, dieta e rimedi contro la pressione alta
close

L'ipertensione arteriosa è tra le patolie più diffuse nel mondo industrializzato e rappresenta uno dei maggiori fattori di rischio cardiovascolare, ne soffre infatti circa il 15-20% della popolazione. Tra i fattori correlati all'ipertensione troviamo sovrappeso, obesità addominali, familiarità, fattori metabolici e lo stile di vita. Ma qual è il ruolo del sale?

Meteorismo

19 Pagine
FREE

Scopri di più..
Meteorismo e Pancia Gonfia - Cause e rimedi
close

Il gonfiore addominale, che provoca nel paziente un forte disagio, è uno dei sintomi su cui il farmacista viene maggiormente consultato. In alcuni momenti della giornata, specialmente dopo pranzo, si può avvertire tensione ed accumulo di gas che causa spasmo e distensione addominale, che possono diventare molto evidenti; nelle ore serali l'aumento della circonferenza-vita può giungere fino a 10/12 cm.. La medicina definisce questi casi come "meteorismo".

Metabolismo

62 Pagine
FREE

Scopri di più..
Il Metabolismo - Dieta e Programma Fitness
close

Unito ad un programma di allenamento adeguato e una dieta specifica, accelerare il metabolismo può migliorare il nostro stile di vita. Il manuale spiega come accelerare il metabolismo con un linguaggio semplice e diretto, per far capire come potersi orientare senza fare confusione.

Stitichezza

16 Pagine
FREE

Scopri di più..
Stitichezza: Prevenzione e Cure
close

La stipsi, un disturbo funzionale della muscolatura intestinale, porta alla stitichezza. In Italia sono circa 9 milioni di donne e 4 milioni di uomini ne soffrono, e dopo i 60 anni ne soffre circa il 40% della popolazione. Ma quali sono le cause e come curarla? Quali sono le conseguenze della stipsi cronica? Quali sono i farmaci che possono essere usati per combatterla? Tutte le risposte, in modo semplice e preciso, nel pratico ebook scritto dalla Dott.ssa Maria Teresa Carani.

Cistite

25 Pagine
FREE

Scopri di più..
La cistite: Come prevenire infezioni e infiammazioni
close

Batteri, funghi, virus, stitichezza, alcuni metodi contraccettivi, un'igiene non corretta ma anche particolari condizioni dell'organismo, come gravidanza e menopausa, sono le cause più probabili della cistite. Il manuale aiuterà a comprendere quali sono i sintomi e quali condizioni favoriscono l'infezione.