salute-

Psicologia

Web Therapy per combattere l'Ansia


STAMPA email

EMAIL
ansia

Federica Schiassi

Articolo scritto il 21-12-2012.

L'ansia uno stato psicologico e fisiologico caratterizzato da disturbi somatici, emotivi, cognitivi e comportamentali. Molti di noi riconoscono facilmente quella sensazione sgradevole di paura e preoccupazione che sembra travolgerci, tuttavia, l'ansia considerata una reazione normale a uno specifico fattore di stress. Si pu aiutare un individuo ad affrontare una situazione impegnativa richiedendo loro di far fronte con esso. Tuttavia, quando l'ansia diventa opprimente, pu trasformarsi in un vero e proprio disturbo psicologico.

Abbiamo intervistato sul diffuso problema dell'ansia la dottoressa Elisabetta Leone, Psicologo-psicoterapeuta, e il dottor Gianni Vincenti, Psicologo, creatori del sito web-therapy.it che da diversi anni si occupa di aiutare persone con disturbi di ansia e offre un servizio psicologico online per aiutare persone che soffrono di queste problematiche.

Che cosa l'ansia e quali sono i principali disturbi dovuti a essa? - Per comprendere il significato dellansia riteniamo utile una premessa meravigliosamente semplice: lessere umano vive di emozioni, esse fanno parte della nostra realt interiore pi vera e profonda, possono essere piacevoli come la gioia, possono esserlo meno come nel caso della rabbia, ma se sono sane, permettete la provocazione, sono anche belle, perch sono vere, colorano la nostra vita e ci ricordano che siamo vivi; inoltre sono utili, perch ci permettono di affrontare la realt, la nostra vita. Pensiamo allemozione della paura, la sana paura ha lutilit di tenerci lontano dai pericoli. Vi sono poi situazioni in cui tale emozione diventa eccessiva, fuori luogo o irrazionale. E questa paura cattiva, questa emozione cos spiacevole che definiamo ansia, e l'ansia alla base di veri e propri disturbi, tra cui i pi frequenti sono il disturbo di panico, caratterizzato da attacchi di panico ricorrenti e dall'evitamento, da parte della persona, di situazioni specifiche per la paura che tali attacchi si ripresentino; le fobie specifiche, cio reazioni di paura eccessiva e irrazionale di fronte a animali, ambienti naturali (altezze, temporali ecc.), sangue/iniezioni e ferite, e situazioni (aerei, luoghi chiusi ecc.); le fobie sociali, caratterizzate da ansia in situazioni sociali o di interazione o in cui si deve fornire una prestazione (parlare in pubblico, con i superiori ecc.).

Perch importante ricorrere a una terapia psicologica per i disturbi di ansia? - Talvolta la persona vive una situazione di malessere senza conoscerne le cause. La prima regola per vincere lansia quella di conoscerla. Rivolgersi ad un professionista il modo giusto per dare al nostro malessere un nome, un'etichetta, e per essere consapevole delle cause e dei meccanismi che la mantengono. Una volta compresi i meccanismi che causano e mantengono il disturbo dansia sar possibile pianificare, insieme al terapeuta, un intervento psicologico efficace per la gestione del disturbo stesso.

Come pu un terapeuta qualificato aiutare qualcuno che soffre di un disturbo d'ansia? - Alla base del disturbo dansia sono sempre presenti uno o pi pensieri negativi e spesso irrealistici che influenzano umore e comportamento della persona. Lintervento del terapeuta volto quindi ad individuare e modificare tali pensieri, e a trasferire alla persona le strategie necessarie per affrontare le proprie paure irrazionali, fornendo gli strumenti necessari alla persona per gestire lansia e modificare i propri comportamenti.

Ci sono terapie efficaci per i disturbi d'ansia? - S, la terapia cognitivo-comportamentale la terapia pi efficace per il trattamento dei disturbi dansia. Tale intervento, come il nome stesso lascia intuire, agisce su due aspetti fondamentali dellindividuo, la parte cognitiva (cio i pensieri), in quanto lansia nasce e si sviluppa a partire da un pensiero irrazionale che il terapeuta, insieme alla persona, andr a modificare, e la parte comportamentale che, in presenza di un disturbo dansia, consiste in comportamenti atti ad attenuare lansia, come ad esempio evitare le situazioni o gli oggetti temuti. In realt tali comportamenti sono proprio quelli che permettono il mantenimento del disturbo e vanno a peggiorare la qualit dei vita della persone; il terapeuta, dunque, trasferir alla persona nuove strategie per affrontare, gradualmente, e nel modo corretto le situazioni ansiogene.

Quanto dura una terapia per la gestione dellansia? - E importante per la persona con disturbo dansia offrire un intervento che permetta, in tempi rapidi, il ritorno ad una buona qualit di vita. Lapproccio cognitivo-comportamentale ha la caratteristica di essere un intervento a breve termine. La durata del trattamento varia in funzione di diversi fattori quali la tipologia di disturbo, la gravit del disturbo, la presenza di altri disturbi e la collaborativit della persona stessa. Diciamo che, indicativamente, si va dai due-tre mesi allanno, circa, di durata del trattamento. In ogni caso il terapeuta, dopo una valutazione approfondita, che occupa solitamente due-tre incontri, propone un intervento, che la persona pu decidere o meno di intraprendere, e ne indica la durata.

Una volta superato il problema, la domanda ricorrente che si pongono rispetto alla terapia sempre, perch non lo abbiano fatto prima!

psicologi

Elisabetta Leone, Psicologo-Psicoterapeuta e Gianni Vincenti, Psicologo, creatori di web-therapy.it, servizio di colloqui psicologici online.



Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute