Salute-

Psicologia

Depressione bipolare: Intervista agli Psicologi


STAMPA email

EMAIL
depressione-bipolare

Federica Schiassi

Articolo scritto il 25-1-2013.

La depressione bipolare un disturbo in cui si sperimentano sbalzi d'umore dirompenti, che possono passare velocemente da uno stato di euforia a momenti di depressione. Il Disturbo bipolare viene individuato con il verificarsi di uno o pi episodi di sbalzi repentini dell'umore seguiti da uno o pi episodi depressivi.

Abbiamo intervistato sul problema della Depressione bipolare la dottoressa Elisabetta Leone, Psicologo-psicoterapeuta, e il dottor Gianni Vincenti, Psicologo, creatori del sito web-therapy.it, servizio di psicologia online, e che si occupano di aiutare persone con disturbo bipolare.

Quali sono le caratteristiche psicologiche di soggetti che possono essere definiti a rischio di depressione bipolare? - Sono stati effettuati numerosi studi sulla relazione tra disturbo bipolare e personalit: una parte di questi ha rilevato numerosi soggetti con una certa tendenza al perfezionismo e un alto livello di motivazione a raggiungere gli obiettivi prefissati. D'altronde anche vero che molte persone che hanno le stesse caratteristiche non hanno un disturbo bipolare.

Altri studi riportano una predisposizione di persone con personalit ciclotimica, cio con un umore altalenante che passa da periodi di entusiasmo a periodi di tristezza. Tuttavia, di nuovo, vi sono persone con disturbo bipolare che non avevano tali caratteristiche di personalit prima dell'esordio del disturbo. Dunque, malgrado i numerosi studi di personalit in relazione al disturbo bipolare, al momento si evidenzia che non esiste un'unica tipologia di personalit che sviluppa questo tipo di disturbo.

Quali sono le cause pi comuni dell'insorgere di un disturbo bipolare? - Le cause del disturbo bipolare sono sia di origine genetica che biologica. A queste si aggiunge l'aspetto ambientale che influisce sullo sviluppo della malattia e sulla possibilit di ricadute nel momento in cui la persona non in grado di gestire gli eventi stressanti (come importanti cambiamenti, relazioni difficoltose, eventi negativi, eccetera) che si presentano nel corso della propria vita. [PROBLEMI DI SALUTE IMBARAZZANTI? SCOPRINE LA SOLUZIONE]

In realt difficile dire chi svilupper o meno questo tipo di disturbo essendo che i tre fattori (biologico, genetico ed ambientale) intervengono secondo complessi rapporti. Nel caso il disturbo bipolare si sviluppi , comunque possibile assicurare una buona qualit di vita alla persona intervenendo sul disturbo e prevenendo le ricadute. [CERVICALE: SINTOMI E CURE]

Quali sono i sintomi pi evidenti? - I sintomi pi evidenti sono dati dall'alternanza dell'umore, che passa da fasi maniacali a fasi depressive. Nel corso della fase maniacale l'umore costantemente elevato, euforico o irritabile rispetto al solito, per quella persona. Vi possono essere sentimenti di grandiosit, logorrea, facile distraibilit, riduzione del periodo di sonno, aumento dell'attivit in generale (ad esempio lavorativa, sociale, politica e religiosa) e messa in atto di azioni con potenziali conseguenze spiacevoli (ad esempio spendere denaro in modo incontrollato o attivit sessuali ad alto rischio). Nel corso della fase depressiva umore depresso e riduzione di interesse per quasi tutte le attivit, insonnia o ipersonnia, significativa perdita o aumento di peso, mancanza di energia, senso di colpa o autosvalutazione, ridotta concentrazione e pensieri di morte.

Esiste una terapia efficace per il trattamento del disturbo bipolare? - La terapia pi efficace per il trattamento del disturbo bipolare consiste nel trattamento farmacologico (che interviene sulla componente biologica) combinato all'intervento psicologico. Da un punto di vista psicologico, il trattamento pi efficace per questo tipo di disturbo, dimostrato essere quello cognitivo-comportamentale. L'obiettivo dell'intervento psicologico innanzitutto quello di garantire alla persona con disturbo bipolare una buona qualit di vita, aiutandola ad evitare o gestire al meglio situazioni stressanti (lavorative, familiari, di coppia, eccetera) e ad individuare il pi precocemente possibile le prime avvisaglie di una possibile ricaduta, al fine di evitarla. E' pure molto importante aiutare la persona a gestire emozioni di rabbia o senso di colpa, che solitamente insorgono a causa della presenza del disturbo nella propria vita. In realt il disturbo bipolare infatti, gestibile grazie a numerosi trattamenti di comprovata efficacia che permettono alla persona una vita normale. [SOFFRI DI ACNE ROSACEA? SINTOMI, DIAGNOSI E CURE]

psicologi

Elisabetta Leone, Psicologo-Psicoterapeuta e Gianni Vincenti, Psicologo, creatori di web-therapy.it, servizio di colloqui psicologici online.



Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute