Salute-

Prevenzione malattie

La Sigaretta elettronica


STAMPA email

EMAIL
sigarette-elettroniche

Proprio in questi giorni si legge dei nuovi provvedimenti del governo contro il fumo. Multe salatissime a chi vende un pacchetto di sigarette a un minorenne. Nel corso di tutte le vacanze, invece, abbiamo assistito a una crociata oltre oceano contro le sigarette elettroniche. Siamo tutti d’accordo che la scelta migliore è di non fumare, ma che fare se si ha il vizio e si vuole provare a smettere?

 

Tra tanta confusione abbiamo cercato di fare chiarezza, chiedendo al Dott. Ielmini della Farmacia Verbano in Roma di spiegarci cosa sono e come funzionano le sigarette elettroniche.

 

"La sigaretta elettronica si va diffondendo sempre di più, c’è però un po’ di confusione, vediamo esattamente come funziona. Ce ne sono diverse marche, ma tutte hanno una batteria al litio che ha la forma della sigaretta, un vaporizzatore, e un bocchino che contiene un filtro e oli vegetali con diversi tipi di aromi; alcuni filtri di alcune sigarette possono contenere nicotina, ma anche fumando sigarette elettroniche che contengono nicotina, la concentrazione di quest’ultima è decisamente inferiore rispetto alle sigarette tradizionali."

 

"Praticamente aspirando la sigaretta si aspirano gli oli vegetali vaporizzati, e non il catrame ed i vari altri prodotti della combustione del tabacco che sono la parte veramente nociva della sigaretta tradizionale, la sigaretta elettronica infatti non contiene tabacco e non genera combustione; quando poi la soluzione di oli vegetali dentro il filtro si è esaurita, si cambia il filtro e si ricomincia a fumare."

 

Ci si rende conto che il filtro è esaurito quando la sigaretta perde il sapore ed il fumo non esce più; la durata di un filtro è correlata al modello di sigaretta, ma solitamente non è inferiore alle 150 tirate.

 

“Il fumo che viene emesso come prodotto di scarto è vapore acqueo, quindi, a meno di divieti specifici, normalmente la sigaretta elettronica si può fumare anche in luoghi pubblici; normalmente la base della soluzione aromatizzata con oli vegetali è composta di glicerina e glicole propilenico, 2 prodotti innocui.”

 

La batteria al litio si ricarica come un telefono cellulare, nella corrente, nella macchina o nel computer quando il modello scelto dispone di una convertitore usb.

 

Risparmia il 20%
sull'acquisto della tua sigaretta elettronica
acquisti sicuri direttamente online
SMETTI DI FUMARE

La sigaretta elettronica è un prodotto che può sicuramente essere un potente alleato nel tentativo di smettere di fumare il tabacco tradizionale; importante è la gestualità, in quanto si fuma allo stesso modo delle sigarette tradizionali, e la gestualità è una componente importante nella dipendenza dal tabacco.”

 

“Utilizzando poi un tipo di sigaretta che abbia anche i filtri con nicotina si può diminuirne l’assunzione, che è una delle modalità per combattere la dipendenza dalla stessa. Il principio è lo stesso dei cerotti che rilasciano nicotina, con cui si comincia ad una concentrazione più alta per poi scendere utilizzando cerotti ad una concentrazione più bassa ; praticamente utilizzando una sigaretta elettronica contenente nicotina, che sarà però sempre ad una concentrazione più bassa della sigaretta tradizionale, si ripropone lo stesso meccanismo di disassuefazione.”

 

C’è da dire che negli USA in una battaglia legale, con cui la Food and Drug Administration spalleggiata da altri importanti organismi quali l’American Cancer Society e l’American Heart Association, e da alcune associazioni contro il tabagismo, voleva assoggettare la sigaretta elettronica alla disciplina di farmaci veri e propri, ma l’alta Corte di Giustizia degli USA ha risposto negativamente.

 

La FDA argomenta che che sono state riscontrate alcune nitrosamine tossiche in diverse marche di sigarette elettroniche, ma secondo diversi studiosi la concentrazione è talmente bassa da non risultare realmente pericolose; c’è poi da considerare che le sigarette tradizionali nella combustione sviluppano 4000 diverse sostanze di cui molte assolutamente tossiche e alcune cancerogene.

 

Dottor Andrea Ielmini

sigaretta-elettronica
 

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute