Salute-

Prevenzione malattie

Prostata ingrossata: nuova tecnica miracolosa


STAMPA email

EMAIL

Hai problemi di prostata ingrossata? Oggi l'intervento chirurgico potrebbe non esser più necessario grazie ad una nuova tecnica appena sperimentata.

 

Molti uomini dopo i cinquant’anni hanno problemi di prostata ingrossata. Sono pochi quelli che si sottopongono all'intervento chirurgico senza problemi, la maggior parte degli uomini infatti preferisce tenersi stretto il problema e non incontrare mai camici bianchi.

 

Sperimentata su 83 pazienti tra i 52 e gli 84 anni, l'embolizzazione dell'arteria prostatica si è rivelata efficace nel 98,5% dei casi. Ad ideare questa nuova tecnica contro la prostata ingrossata sono stati alcuni ricercatori portoghesi.

 

Ma quali sono i sintomi della prostata ingrossata? Solitamente i sintomi sono caratterizzati dalla loro persistenza nel tempo e sono accentuati dal freddo: il "prostatico" infatti ha maggiori difficoltà ad urinare nelle giornate fredde.

 

Inoltre si registra frequentemente:

  1. riduzione della forza del getto urinario: questo sintomo viene valutato dall'urologo con un esame molto semplice denominato uroflussometria
  2. pollachiuria: cioè il bisogno di urinare spesso sia durante il giorno che di notte (nicturia)
  3. minzione imperiosa: cioè uno stimolo urinario impellente.

 

Non sempre si ricorre all'intervento chirurgico, ma ci sono casi dove questo intervento è necessario. Tuttavia una ricerca dei medici dell'Hospital St. Louis di Lisbona offre la possibilità di una tecnica alternativa che potrebbe rendere l'intervento non necessario. Si tratta di un'embolizzazione dell'arteria prostatica che blocca il flusso di sangue verso la ghiandola.

 

I medici inseriscono un catetere nel vaso sanguigno iniettando nel contempo piccole particelle che servono ad ostruirlo. Sperimentata su un totale di 84 pazienti fra i 52 e gli 85 anni, la tecnica si è rivelata efficace nel 98,5% dei casi. La sperimentazione ha prodotto “miglioramenti decisi” su 77 pazienti e “miglioramenti modesti” su altri 6.

 

La medicina fa progressi dunque e non è il caso di temere necessariamente un intervento chirurgico. Dopo i 50 anni è comunque consigliabile agli uomini una visita annuale dall'urologo.

 

Maria Melania Barone

..................................................................................................................................................................

 Vuoi saperne di più sulle malattie?  Leggi anche Insufficienza Renale Cronica e Anemia renale - La Ptosi Renale, quando il Rene si abbassa

 

Articoli correlati per keyword: Salute - Malattie

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore








Seguici su Google+