Salute-

Prevenzione malattie

Ecco perchè le Infradito fanno male


STAMPA email

EMAIL
infradito-fanno-male

redattore-usai Milena Usai

Articolo scritto il 16-7-2013.



Comode, facili da indossare, carine, sportive, chic e alla moda, le infradito sono da sempre un must have dell’estate. Peccato però che nonostante la tanto decantata comodità, loro caratteristica primaria, le infradito siano in realtà piuttosto “scomode” per la salute, tanto che c’è chi addirittura le considera più pericolose del tacco 10. Badate bene che non si tratta di un’esagerazione ma di una certezza scientifica, almeno nei casi in cui se ne faccia un uso assai prolungato.

Se usata per un breve periodo di tempo questa calzatura è innegabilmente comodissima, superate invece le due o tre ore cominciano a farsi sentire i primi fastidi. Infatti, secondo un rapporto del servizio sanitario inglese – costretto ogni anno a sborsare una cifra ingente di denaro per curare i numerosi pazienti che lamentano problemi causati dall’uso prolungato delle infradito – le tanto amate giapponesine sarebbero responsabili di dolori ai muscoli delle gambe, di disturbi alla schiena e, in particolare per via delle eventuali infezioni, anche alle dita e ai piedi. Come mai?

Semplicemente per la particolare conformazione della calzatura che, mancando di una struttura plantare ammortizzante, modifica la camminata di chi la indossa spostando tutta la pressione dell’andatura sull’esterno del piede invece che sul tallone. Ma vediamo nel dettaglio i problemi citati.



Dolori plantari e alle dita: come è facile immaginare, la mancanza di supporto delle infradito può essere causa di tendiniti, mentre l’assoluta libertà del piede, generalmente a rischio di polvere e sporcizia varia, può essere causa di calli, vesciche o varie infezioni. I dolori alle dita dipendono invece dal costante sfregamento.

Problemi alle caviglie: per via del continuo scivolamento del piede in avanti e della forte pressione sull’alluce, l’uso esagerato delle giapponesine potrebbe, a lungo andare, indebolire la caviglia che oltretutto in alcuni casi, per via della mancanza di stabilità sui terreni sconnessi, potrebbe anche essere soggetta a distorsioni e fratture.

Dolori muscolari a gambe e polpacci: a causa della mancanza di supporto e naturalmente dello spostamento della pressione del passo verso l’esterno del piede, le infradito sono spesso causa di dolori, pure piuttosto insistenti, a stinchi e polpacci.

Mal di schiena: l’uso smodato delle infradito induce solitamente una postura errata che a sua volta contribuisce a generare o intensificare i dolori e le infiammazioni della schiena.



COME EVITARE I PROBLEMI CAUSATI DALLE INFRADITO?

Poiché l’idea di rinunciare alle comode e colorate infradito non piace proprio a nessuno, abbiamo deciso di darvi alcune dritte per evitare di ritrovarvi doloranti dopo una tornata di shopping tra le vie cittadine o una serata all’aperto in compagnia degli amici. Ecco i nostri consigli:



Scegliete il modello giusto.

Più che al colore e alla fantasia badate al modello, meglio se con un micro rialzo, al materiale, meglio se in pelle così da scongiurare il rischio di vesciche, e alle marche certificate, più sicure di tutte le altre.

Cambiatele ogni anno, soprattutto in caso di usura, in modo da non squilibrare ulteriormente il vostro modo di camminare.

Evitate di indossarle per fare lunghe camminate, lavori pesanti o attività fisica.

Usate dei cuscinetti in gel trasparenti (ad esempio i prodotti Party Feet), utili per alleviare i dolori ma anche l’attrito del piede e le varie irritazioni, fonti di calli, vesciche o altro. Oppure optate per le strisce con adesivo che ammortizzano la suola e tengono fermo il piede.

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute