Salute-

Medicina alternativa

Oli essenziali: proprietà e benefici


STAMPA email

EMAIL
oli-essenziali

Gli oli essenziali vengono impiegati da secoli per trattamenti curativi ed estetici a preparazione naturale. Ma di cosa si tratta? Che benefici hanno? Funzionano davvero? Scopriamolo insieme.

 

Cosa sono gli oli essenziali?


Le cellule vegetali di moltissime piante contengono, all’interno di cavità tondeggianti dette “vacuoli”, delle sostanze generate dal mescolarsi di elementi diversi, sia liquidi che solidi, che, una volta estratte, possono essere impiegate per la preparazione dei cosiddetti oli essenziali. Queste miscele, presenti sottoforma di piccolissime gocce, sono responsabili dell’odore caratteristico delle piante e si trovano, per esempio, nelle foglie, nei frutti, bella buccia, ma anche nel legno, nella corteccia, nelle radici, nella resina e, ovviamente, nei fiori.

 

Come possono essere impiegati gli oli essenziali?

 

Provenendo da piante (o parti delle stesse) anche molto diverse tra loro, gli oli essenziali possono essere impiegati nei più disparati modi, con effetti e benefici eterogenei.

 

Le modalità di utilizzo sono numerose:

 

massaggi;

frizioni;

irrigazioni interne;

sciacqui;

bagni;

docce aromatiche;

pediluvi;

suffumigi;

diffusione nell’ambiente.

 

Quali sono i benefici degli oli essenziali?

 

I disturbi e gli inestetismi trattati con gli oli essenziali sono moltissimi. Vediamo alcuni esempi.

 

Gli oli essenziali di Arancio, Verbena e Ginepro sono efficaci contro l’Acne e la produzione eccessiva di sebo.

 

Il limone e la lavanda sono rimedi efficaci per trattare i capelli grassi.

 

Gli oli di Cannella e Pompelmo sono ottimi per attenuare le sindromi da affaticamento.

 

Il Bergamotto è efficacissimo contro l’Ansia.

 

Per combattere i Dolori mestruali sono perfette le gocce di Camomilla romana e maggiorana.

 

Per combattere i sintomi della Candidosi vengono impiegate delle lavande (da abbinare al detergente intimo) a base di Tea Tree Oil.


Cedro o Camomilla romana in diffusione aiutano a combattere l’Insonnia.


Come acquistare un Olio essenziali sicuro?

 

Una cosa importante da tenere a mente quando si acquista un Olio essenziale è che l’etichetta del prodotto, per essere completa ed esaustiva, deve contenere il nome botanico, la caratterizzazione chemotipica, la parte della pianta usata e dove è stata raccolta, il metodo e la data di estrazione, gli eventuali trattamenti fatti sull’olio grezzo e le cautele.

 

Lucia D'Addezio

........................................................................................................................................

Vuoi saperne di più sulla medicina naturale? Leggi: 10 buoni motivi per usare lo zenzero -   Eleuterococco: un ginseng molto pregiato

Articoli correlati per keyword: Salute - Medicina naturale

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute