Salute-

Malattie

Soffrire di Metereopatia


STAMPA email

EMAIL
metereopatia

Le persone che avvertono disturbi con il cambiare del tempo sono moltissime: il clima cambia e si risvegliano doloretti sopiti, mal di testa, dolori muscolari e ossei, dovuti al freddo e all’umidità dell’inverno, che vanno via al ritorno del sole. Al cambiare del clima, spesso, cambia anche l’umore. Vediamo perché

................................................................................................................................................................

 

E’ capitato quasi a tutti di essere più allegri nelle giornate di sole e più tristi nei giorni umidi e piovosi. Si tratta di un fatto normale, anche se in alcune persone particolarmente sensibili questi sintomi si accentuano e con il cambiamento del clima si risvegliano anche doloretti sopiti di natura ossea o muscolare e mal di testa. In particolare, i sintomi compaiono subito prima di una perturbazione atmosferica, assieme all’arrivo di un forte freddo o caldo, soprattutto in relazione a cambiamenti climatici estremi. In effetti, i disturbi che molte persone avvertono in questi momenti sono assolutamente reali e non dovuti all’immaginazione: la biometereologia medica lo dimostra occupandosi appunto degli influssi del tempo e del clima sull’organismo umano.

 

Le persone più esposte sono quelle estremamente sensibili, stressate e con alcune debolezze di salute, i bambini che non hanno del tutto sviluppate certe difese immunitarie, gli anziani, coloro che fanno una vita poco regolare. In queste persone, quando il clima cambia, avviene una specie di meccanismo di “attacco-difesa”, in cui l’organismo mette in moto un sistema per difendersi dai cambiamenti climatici.

 

La metereopatia è suddivisa dagli esperti in tre tipi:

 

principale, che provoca malesseri come astenia, insonnia, depressione, difficoltà di concentrazione, mal di testa e respiro corto in una persona sana quando il tempo cambia.

 

La metereopatia secondaria, che colpisce persone che soffrono già di disturbi come asma e dolori cronici, che il cambiamento di tempo accentua.

 

Infine, la meteropatia da scirocco, ovvero, causata da energia elettrostatica, in cui l’aria è satura di ioni negativi che contribuiscono ad accentuare stati di ansia e di depressione.

 

Per contrastare gli effetti della metereopatia, occorre rinforzare le difese immunitarie, cercando di tenere sotto controllo lo stress. Bisogna stare il più possibile all’aria aperta, anche d’inverno, non tenere troppo alto il riscaldamento ( 18-20°), non avere in casa aria né troppo umida né troppo secca, evitare ambienti fumosi, areare spesso, a meno che non si abiti vicino ad arterie molto trafficate, poiché l’aria che entrerebbe sarebbe peggiore di quella che esce, dal momento che l’inquinamento atmosferico è una delle cause dirette dell’abbassamento delle difese immunitarie. L’importante è mantenere attivo il sistema di termoregolazione corporea, cosa che si può fare anche con esercizi di yoga e curandosi con le erbe naturali ( valeriana, biancospino e tiglio abbinate ad antiallergici come l’euphrasia che stimola anche il sonno).

 

Andromeda Aliperta

 

................................................................................................................................................................

Vuoi saperne di più su Malattie e Distrurbi? Leggi  Il tunnel carpale

Articoli correlati per keyword: Salute - Malattie

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore








Seguici su Google+