Salute-

Malattie

Influenza intestinale: come riconoscerla?


STAMPA email

EMAIL
influenza-intestinale
Leggi lo Speciale Influenza

 

La gastroenterite virale viene spesso confusa con altre patologie, come più comuni disturbi gastroenterici o problemi allo stomaco o all’intestino causati dai virus periodici dell’influenza.

 

Nonostante venga comunemente chiamata anche “influenza intestinale”, la gastroenterite virale, cioè un’infiammazione dello stomaco e/o dell’intestino manifestata da diarrea e vomito, non viene scatenata dall’agente patogeno dell’Influenza stagionale ma da altri tipi di virus. L’Influenza vera e propria interessa, infatti, l’apparato respiratorio mentre quella “intestinale” colpisce lo stomaco e l’intestino tenue o crasso. In aggiunta, la prima è stagionale mentre la seconda no.

 

Quali sono i sintomi principali dell’influenza intestinale?


I sintomi più comuni che sono collegati alla gastroenterite virale sono:

 

  1. senso di nausea ed episodi frequenti di vomito;
     
  2. diarrea frequente;
     
  3. bruciori di stomaco;
     
  4. crampi all’addome;
     
  5. difficoltà di digestione.

 

Oltre alla suddetta sintomatologia in alcuni casi possono manifestarsi anche altri disturbi (uno o più di uno), tra i quali febbre, emicrania, brividi di freddo, sudorazione eccessiva, dolori muscolari, incontinenza delle feci e perdita di appetito.

 

Il contagio avviene tramite l’ingestione di acqua o cibo contaminato dai virus responsabili della patologia (rotavirus, adenovirus, sapovirus, norovirus e astrovirus). I primi sintomi si manifestano tra le 4 e le 48 ore successive all’esposizione al cibo o all’acqua contaminati.

 

Per facilitare la guarigione e combattere la gastroenterite virale è bene seguire questi consigli:

 

  • bevete molta acqua per evitare la disidratazione;
     
  • bevete frequentemente, ma introducendo piccole dosi di liquidi;
     
  • riposatevi molto e non affaticatevi;
     
  • mangiate poco, con frequenza e senza appesantire inutilmente lo stomaco già provato dalla patologia;
     
  • scegliete alimenti leggeri, di facile assimilazione;
     
  • evitate caffè, alcolici, zucchero, cioccolata, latte, formaggi, fritti e grassi.

 

Lucia D'Addezio

.............................................................................................................................................................
Vuoi saperne di più sull'influenza? Influenza in arrivo: 5 Modi per evitarla - Influenza e Raffreddore addio grazie ai rimedi naturali


Articoli correlati per keyword: Salute - Malattie

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore







Seguici su Google+



Seguici su Facebook

Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute