Salute-

Allergie

Quando i soldi scottano


STAMPA email

EMAIL
allergia-nichel

Certamente non è stato il problema di Paperon de’ Paperoni, ma l'allergia ai soldi esiste. Le monete incriminate, per gli esperti sono quelle da 1 e 2 euro perché contengono nichel. Siamo noi a dover combattere questo tipo di allergia o è la zecca che dovrebbe conformarsi ad un nuovo regolamento di produzione?

 

Ne abbiamo sentito parlare anche in passato, ma pare che nulla sia stato fatto per placare le allergie alle monete da 1 e 2 euro contenenti nichel. Direte voi: ma proprio le più belle? Purtroppo sì. Non quelle da 5,10, 20 e 50 centesimi, ma quelle di taglio maggiore contengono moltissimo nichel e sono perciò un problema per quanti lottano davvero tutti i giorni contro questa pesantissima allergia che provoca dermatite acuta da contatto. A soffrirne è il 10% della popolazione mondiale.

 

In questo caso la percentuale di metallo contenuta nelle monete da 1 e 2 euro è così elevata da provocare un eczema da contatto nelle persone allergiche a questo metallo. A dirlo sono alcuni ricercatori svedesi che hanno notato un effetto sconcertante: basta tenere in mano una moneta per scatenare una violenta infiammazione della pelle con rossori e bollicine. Circa il 15% delle donne e il 2-5% degli uomini che vivono nei paesi industrializzati rischiano di diventarne allergici. Secondo le stime un terzo di loro tende a sviluppare un eczema da contatto.

 

Ma il nichel è davvero invincibile? Ultimamente si stanno sperimentando molti metodi per combattere gli effetti di questo metallo a partire da creme a base di calcio che hanno una grande capacità di assorbirlo in modo da non farlo penetrare nell'epidermide. C'è anche chi spera di placare le Dermatiti con creme cortisoniche, ma il problema è che l'effetto è molto breve proprio perché il nichel si ripropone continuamente durante la vita quotidiana.

 

I ricercatori hanno messo qualche moneta in una soluzione simile al sudore conservata ad una temperatura simile alla temperatura umana. In questo modo hanno riprodotto il passaggio di mano in mano. Successivamente sono state analizzate le particelle di nichel sprigionate ed il risultato è questo: basta un contatto di 5 minuti con queste monetine in modo da scatenare una violenta reazione nei soggetti allergici.

 

Adesso c'è da chiedersi come fare per tamponare queste violente reazioni allergiche che tra l’altro costano molto al Sistema Sanitario Nazionale. Oltre che occuparcene noi con creme e rimedi all'ultimo minuto, non sarebbe più giusto che se ne occupasse anche la zecca europea in collaborazione con l'OMS?

 

Maria Melania Barone

........................................................................................................................................

 

Vuoi saperne di più sulle allergie? Leggi: Sos: allergie - Allergia al nichel: cosa fare e come intervenire

Articoli correlati per keyword: Salute - Allergie

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute