Salute-

Allergie

Curare l’Allergia all’Ambrosia


STAMPA email

EMAIL

Anche se il periodo peggiore per chi soffre di allergie sembra finito, l’inizio dell’autunno è invece un momento delicato per chi soffre di allergia all’ambrosia, una pianta infestante potente fonte di allergeni diffusa in maniera particolare nel nord Italia e in Lombardia.

 

L’ambrosia, una pianta arrivata dal Nord America, Canada e in seguito Ungheria, Francia e paesi dell’Est, è un arbusto che cresce inosservato tra i cespugli, diffuso in terreni disagevoli, aree incolte e abbandonate. Quando fiorisce sprigiona una grande quantità di allergeni producendo circa un miliardo di grani di polline a pianta trasportati dall’aria.

 

Ma che sintomi può provocare l’allergia all’ambrosia?

 

Per chi è allergico all’ambrosia si può creare un’interazione con alcune graminacee e una muffa, l’alternaria; questo indica che almeno il 50% di chi soffre di allergia all’ambrosia patisce anche di altre pollinosi. In più si possono associare reazioni allergiche in unione ad alcuni cibi, come melone, banana e anguria.

 

I sintomi vanno dal raffreddore, all’asma, alla rinite o raffreddore da fieno, con starnuti, bruciore agli occhi, prurito e congestione nasale. Circa la metà degli allergici all’ambrosia ha poi manifestato sintomi come tosse, asma, respiro sibilante, senso di costrizione al torace e fiato corto.

 

Come curarla?

 

I rimedi più diffusi sono lo spray al cortisone, i decongestionanti e i colliri antinfiammatori. Ci si può curare anche con farmaci antistaminici da prendere su indicazione del medico e nei casi più gravi con i broncodilatatori, che agiscono sulla muscolatura bronchiale distendendola dalle contrazioni cui va incontro durante la manifestazione dell’allergia.

 

La cura migliore è però rappresentata dal vaccino, da farsi iniettare sottopelle una volta alla settimana da gennaio a luglio; si può optare anche per un vaccino disponibile in gocce o compresse che va preso almeno 8 settimane prima della massima esplosione dell’ambrosia (dal 15 giugno al 15 ottobre). La vaccinazione si è dimostrata utile anche per i bambini: la soluzione iniettata per via endovenosa risulta lievemente più efficace, mentre le compresse da prendere sotto la lingua hanno meno effetti collaterali.

 

Andromeda Aliperta

 

............................................................................................................................................................

Vuoi saperne di più sulle allergieAffrontare al meglio la Rinite Allergica - Allergie, sapere tutto o quasi

 

Articoli correlati per keyword: Salute - Allergie

 

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute