Salute-

Allergie

Allergie e vaccini, per saperne di più


STAMPA email

EMAIL
allergie
Leggi lo Speciale Ictus

Di allergie non si parla mai abbastanza. Ecco cosa bisogna sapere per avere un’informazione corretta sui vaccini, sulle allergie incrociate, sul raffreddore da fieno e molto altro

 

 ............................................................................................................................................................

 

In questo periodo le allergie sono alle porte, in alcuni casi si sono già presentate puntuali e inarrestabili. Non tutti sanno però che i vaccini per le allergie, per essere veramente efficaci, devono essere ripetuti per almeno 3 o 4 stagioni. I sintomi, in genere, tendono a ridursi con il tempo, soprattutto se questi si ripetono.

 

Un’altra cosa da sapere riguarda le allergie incrociate tra pollini, che sono state sopravvalutate: si è sempre detto che chi soffre di allergie ai pollini deve evitare diversi alimenti come frutta e verdura. In realtà, secondo gli esperti, questi alimenti potrebbero far male solo se si hanno effettivamente dei sintomi mangiandoli. Se si è allergici all’ambrosia, ad esempio, non serve evitare la camomilla se prima di allora la si è bevuta senza alcun problema. In ogni caso, consultare un allergeologo per essere sicuri, non guasta mai. Riguardo ai vaccini, poi, non è vero che chi è allergico a molte piante non si può vaccinare, anche se in questo caso tocca allo specialista valutare la situazione.

 

Riguardo il raffreddore da fieno, va curato e prevenuto se possibile con il vaccino. Infatti, questo tipo di raffreddore può creare seri disturbi, come difficoltà nel riposo, nella concentrazione e nel rendimento scolastico e lavorativo. Inoltre, l’infiammazione costante può dare origine ad  asma e ictus.

 

Un’attenzione particolare va data anche ai prodotti per l’igiene personale, come shampoo, bagnoschiuma e creme, che possono contenere estratti di piante a cui si può essere allergici. Senza allarmarsi o demonizzare questi prodotti, basta usare il buon senso: se li abbiamo sempre usati senza fastidi allora possiamo continuare ad usarli; se avvertiamo dei fastidi usando prodotti nuovi, allora meglio sospendere. Importante è riconoscere il problema attraverso i test, come i prick test e il rast test, per comprendere a quali sostanze si è allergici e curarsi in maniera mirata. I vaccini devono essere prescritti e ordinati dall’ allergeologo, anche se da un po’ di tempo in farmacia è disponibile un vaccino contro le graminacee.

 

Andromeda Aliperta

 

............................................................................................................................................................

 

Vuoi saperne di più sulle allergieAffrontare al meglio la Rinite AllergicaAllergie, sapere tutto o quasi

 

Articoli correlati per keyword: Salute - Allergie

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute