Salute-

Allergie

Allergie: combatterle con le terme


STAMPA email

EMAIL
terme

Le terme sono una fonte di benessere e di salute eccezionale: aiutano nella prevenzione delle allergie, nei problemi circolatori, reumatici, dell’apparato respiratorio e molto altro



L’Italia è un paese ricco di stabilimenti termali, per la natura vulcanica del sottosuolo che garantisce vere e proprie oasi termali dove curare i malanni tipici dell’inverno (bronchiti, asma, sinusite, raffreddori, rinite, artrosi, reumatismi ) e quelli primaverili, come le allergie. Di allergie soffrono in Italia circa 10 milioni di persone ( fonte: Federasma Onlus ) e in età pediatrica un bambino su tre ne è coinvolto. In primavera e in autunno si registra il boom di disturbi dovuti alle allergie, causati non solo dalla presenza dei pollini nell’aria, ma all’uso di diserbanti e di fertilizzanti. Le allergie sono un fenomeno contemporaneo, dovuto all’abbassamento delle difese naturali dell’organismo che si trova a vivere in un ambiente naturale pieno di agenti inquinanti e spesso asettico. Così accade che gli allergeni normalmente innocui presenti nell’organismo, in alcuni casi, quando non c’è un’adeguata risposta del sistema immunitario, scatenano le reagine o Immunoglobine che si localizzano nel naso, nei bronchi, sulla pelle e nell’intestino. Se un allergene entra in contatto con le reagine queste stimolano delle sostante infiammatorie da parte dei globuli bianchi che determinano presenza di spasmi, aumento delle secrezioni della mucosa nasale e dell’apparato respiratorio. Le terme sono un buon modo per prevenire questi disturbi allergici, perché grazie alle acque sulfuree riducono la frequenza e la gravità dei sintomi umidificando e fluidificando le vie respiratorie e aumentando le difese immunologiche.

 

Mantenere pulito e sano l’apparato respiratorio, quasi sempre coinvolto nelle allergie primaverili che portano riniti e asma, le più diffuse, è un buon metodo per prevenirle. Infatti, è importante che le cure siano fatte a scopo preventivo, ad esempio nel mese di marzo, che è l’anticamera della primavera con tutti i suoi annessi e connessi. Prima di sottoporsi ad una cura termale è bene però fare un test allergologico per stabilire quale tipo di allergia abbiamo e quindi quale cura effettuare. Inoltre, è bene sapere che molte strutture termali in Italia sono convenzionate con le Asl, cui hanno diritto tutti i lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all’Inps. Per accedere alle cure servono cinque anni di assicurazione presso l’Inps e tre anni di contribuzione nei cinque anni precedenti alla domanda. Le cure possono essere praticate per forme bronco-catarrali e reumo-artro paiche e possono usufruirne i bambini sotto i 6 anni o gli anziani di età superiore ai 65 rientranti in determinate fasce di reddito. Prima di sottoporsi a cure termali, quindi, è bene informarsi se lo stabilimento è convenzionato o meno, qualora si abbiano i requisiti per sottoporsi alle cure gratuitamente o pagando un piccolo ticket.

 

Andromeda Aliperta

............................................................................................................................................................

Vuoi saperne di più sulle allergie? L’importanza nella scelta del latte - Sos allergie!

 

Articoli correlati per keyword: Salute - Allergie

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute