Fitness-

Principianti

Addominali bassi: false credenze!


STAMPA email

EMAIL
addominali
Leggi lo Speciale Dieta per la Pancia

Avere la pancia piatta è un desiderio comune a molti: gli uomini vorrebbero addominali scolpiti e definiti; le donne un ventre piatto e sensuale.

 

Praticare l’esercizio fisico, in genere, è la mossa migliore per ottenere ottimi risultati; tuttavia spesso si cade in errori comuni. Si pensa molto comunemente che gli addominali vadano allenati per sezioni separate, di conseguenza chi avrà come obiettivo quello di voler eliminare la classica pancetta si concentrerà soprattutto sulla parte bassa dell’addome.

 

Nulla di più sbagliato! Il retto addominale, infatti, è un unico muscolo, con origine nella sinfisi pubica e inserzione nel processo xifoideo all’altezza della 5°, 6°, 7° costa. L’unica separazione di carattere squisitamente anatomico è rintracciabile tra la parte destra e sinistra, unite a loro volta dalla linea alba. Quindi, avendo una sola origine e una sola inserzione non è possibile far lavorare in modo distinto la parte alta e la parte bassa di questo muscolo. Se immaginiamo un elastico, che equivale al muscolo in questione, e lo afferriamo per i due capi, uno in ciascuna mano, non riusciremmo sicuramente a porre in tensione solo una metà.

 

L’idea che è possibile differenziare il lavoro addominale nasce dalla sensazione di affaticamento percepita nella zona pubica, durante l’esecuzione degli esercizi. Ciò è dovuto al coinvolgimento di altri muscoli quali l’ileopsoas, muscolo che è responsabile di numerose lombalgie e che pertanto andrebbe allenato con cautela. Questo è un sentore molto chiaro che si sta allenando l’addominale non correttamente. Inoltre esiste un’altra convinzione comune di dimagrimento localizzato nella regione del basso ventre. Anche questo è sbagliato perché c’è un impiego energetico molto modesto; infatti per diminuire la massa grassa, per esempio 1 kl di adipe, occorrerebbero 100 giorni dedicati a tale lavoro, causando altre controindicazioni.

 

Concludendo possiamo affermare che per ottenere la pancia piatta senza incorrere in dolori di schiena, dobbiamo concentrarci principalmente sugli addominali classici, aiutandoci con una corretta alimentazione che riduca l’apporto calorico giornaliero.

 

Buon allenamento a tutti!

 

Dott.ssa Mariateresa Muscillo

 ...................................................................................................................................................................

Vuoi saperne di più su pancia piatta? Leggi anche  Sgonfia la Pancetta - Eliminare la pancia per sempre

 

Articoli correlati per keyword: Dieta - Pancia e Fianchi

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute