Fitness-

Corsa

Corsa al femminile: Consigli pratici


STAMPA email

EMAIL
corsa

raffaella-rollo-redattrice Raffaella Rollo

Articolo scritto il 18-1-2013.

"Ogni mattina in Africa si svegliano un leone e una gazzella. Il leone sa che deve correre pi veloce della gazzella, altrimenti morir di fame. La gazzella sa che deve correre pi veloce del leone, altrimenti sar mangiata. Che tu sia leone o gazzella, appena sveglio, comincia a correre!"

Motivazioni, obiettivi, scopi, esigenze: ecco perch, prima o poi, chiunque impara a correre, a spostarsi velocemente da un luogo ad un altro, per necessit o per scelta, chiss, ma, prima o poi, chiunque si trova davanti all'ebrezza del vento tra i capelli e del calore che il corpo in grado di produrre durante quei movimenti veloci e scattanti.

La corsa lo sport pi naturale che ci sia, l'uomo, infatti, corre praticamente da sempre ma, la donna? Gli tiene testa con ottimi risultati! Naturalmente giusto e doveroso sottolineare che ci sono evidenti diversit fisiologiche e psicologiche tra uomo e donna che, quindi, per ovvi motivi, seguiranno percorsi e strategie diverse per ottenere il massimo da questo sport.

Dimagrire, tonificare punti critici (gambe, glutei, addome), scaricare la tensione, migliorare la respirazione, procurare benefici cardiocircolatori, socializzare, stare a contatto con la natura: servono altri buoni motivi, care donne, per non indossare all'istante un paio di scarpe da running?

Ecco, allora alcuni consigli utili per colorare la corsa tutta in rosa ed ottenere risultati stupefacenti: [I CONSIGLI PER DIMAGRIRE CORRENDO]

TEST E TOOLS PER I TUOI ALLENAMENTI:

test-fitness test-calcolo-calorie-giornaliere test-consumo-calorico test-indice-di-massa-corporea calcolo-metabolismo-basale
Qual il tuo Livello
di Attivit fisica?
Calcolo delle
Calorie Giornaliere
Calcolo del
Consumo Calorico
Indice di
Massa Corporea
Calcolo del
Metabolismo basale

ALIMENTAZIONE - Bilanciare carboidrati, proteine e grassi monoinsaturi, in altre parole mangiare tutto nelle giuste quantit. Provvedere ad una integrazione periodica di Ferro associato all'assunzione di vitamina C (dopo accurate analisi del sangue, naturalmente, viste le periodiche perdite ematiche che contraddistinguono il mondo femminile);

SCELTA DELL'ABBIGLIAMENTO - Calzature leggere ma robuste e traspiranti, lasciatevi pure consigliare in un negozio sportivo, esistono anche le scarpe-guanto che riproducono la forma del piede compresa di dita. Questo specifico tipo di scarpa, particolarmente sottile, regala la straordinaria sensazione della corsa a piedi nudi. Top, t-shirt, pantaloni lunghi o corti (l'importante che aderiscano alla gamba e non siano di intralcio al movimento) e, soprattutto in inverno, per evitare sbalzi termici e in caso di pioggia bene indossare un k-wey. [I CONSIGLI PER ALLENARSI SENZA RISCHIARE LA DISIDRATAZIONE]

PREFERIRE LA CORSA DIURNA A QUELLA NOTTURNA - Perch? Perch con il calar del sole gli alberi producono anidride carbonica che, sommata allo smog presente nell'aria, rende difficile e poco salutare la respirazione;

Se la vita quotidiana fatta di continue chiacchiere e tanta gente, il momento della corsa potrebbe diventare una vera oasi di pace, in questo caso specifico consigliabile armarsi di tanta buona musica e regalarsi dei momenti in solitaria. Nel caso contrario, invece, la corsa potrebbe rappresentare una valida alternativa al momento del t con le amiche, quindi un'ottima idea sarebbe quella di organizzare una corsa di gruppo.

PREFERIRE LA CORSA QUOTIDIANA IN TEMPI BREVI - Piuttosto che una corsa sporadica ed eccessivamente faticosa, meglio una corsa breve ma quotidiana. Nell'arco della settimana, l'ideale sarebbe differenziare l'allenamento in cardiovascolare, potenziamento, attivit di fitness, ecc... in modo da renderlo anche vario e, sicuramente, pi interessante.

PRIMA E DOPO LA CORSA - bene praticare dello stretching per allungare e riscaldare i muscoli, 10 minuti totali, e non fermarsi bruscamente in caso di crampi o a fine allenamento ma continuare per qualche minuto con una camminata blanda.

PREFERIRE LUNGHE DISTANZE AL SOLITO GIRO AL PARCO - Se il parco in questione piuttosto piccolo, diventerebbe quasi soffocante continuare a girare intorno: in questo caso scegliere percorsi alternativi che siano di supporto psicologico al piacere della corsa, associando al movimento l'osservazione di novit che stimolano incosciamente il benessere psicofisico.

QUANDO NON SI HA VOGLIA? - Pu capitare che dopo una giornata particolarmente stressante non si abbia voglia di prepararsi e andare a correre, allora, care signore, fermatevi e pensate a quanto vi sentite rigenerate e rinate dopo una doccia post corsa... pensate a quel fantasctico scricchiolo dei muscoli in quel momento... ci vorr 1 secondo per prepararsi.

IL PENSIERO FA TUTTO - La pi importante differenza tra uomo e donna proprio quella del pensiero, inutile dire che le donne ce lo piazzano in ogni dove e allora? Un punto a favore per la corsa in rosa... inseritela pure tra quei pensieri che vi accompagnano tutto il giorno della "scaletta delle cose da fare", diventer, inevitabilmente, una piacevole consuetudine.

"Che tu sia un leone o una gazzella, appena sveglio, comincia a correre!"

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute