Fitness-

Allenamento

Come allenare gli addominali bassi a casa


STAMPA email

EMAIL
allenare-addominali-a-casa

redattore-usai Milena Usai

Articolo scritto il 06-5-2013.



Laddome senza dubbio uno dei punti pi critici, insieme a cosce e glutei, in cui ladipe tende ad accumularsi non appena abbassiamo la guardia. Tante volte, infatti, per spianare la strada al grasso addominale, in particolar modo nella zona pi bassa del ventre, basta un eccesso culinario di troppo unito a qualche giornata di puro ozio. Per evitare di metter su pancetta e mantenersi quindi in forma, sia durante i periodi di troppo lavoro sia nei giorni di assoluto relax, possiamo dedicare quotidianamente un po del nostro tempo allattivit fisica anaerobica, in questo caso agli esercizi addominali, senza bisogno di recarci necessariamente in palestra.



Prima di indicare gli esercizi per scolpire gli addominali bassi dobbiamo per sfatare un mito: gli addominali bassi non esistono e tante persone tendono erroneamente a suddividere in alto e basso il retto addominale che in realt un unico muscolo, ignorando cos limpossibilit di sollecitare con dei singoli esercizi la sola parte inferiore delladdome.

Partendo dunque dal presupposto che pressoch assurdo far lavorare separatamente a seconda degli esercizi la parte alta e quella bassa del retto addominale, proponiamo alcuni dei migliori esercizi, tralasciando naturalmente i comuni crunch, in grado di sollecitare il muscolo frontale delladdome facendo lavorare contemporaneamente sia la zona alta che quella bassa.




Ecco sei esercizi da fare in casa o al parco:



1) Sforbiciate: sdraiatevi sulla schiena con il busto appena rialzato, i gomiti poggiati a terra e le mani sui fianchi. Poi sollevate alternativamente le gambe e cominciate con le sforbiciate facendo per attenzione a non toccare terra con i talloni e a non esagerare con la rapidit di esecuzione. Ottime 3 serie da 15. [GUARDA L'ESERCIZIO]



2) Pedalata o bicicletta: stendetevi sulla schiena, portate le mani dietro la testa, poi sollevate testa e spalle ed elevate le ginocchia fino a formare un angolo di 45 gradi. A questo punto potete cominciare a eseguire lentamente il movimento tipico della pedalata sforzandovi per di ruotare leggermente il busto in modo da toccare il ginocchio destro con il gomito sinistro e viceversa. Fate attenzione a non sforzare il collo. Si consigliano 3 serie da 15. [GUARDA L'ESERCIZIO]



3) Sollevamento delle gambe dritte: sdraiatevi ancora una volta supini, tenete il busto a terra e portate le braccia lungo i fianchi, poi sollevate verso lalto le gambe che devono restare dritte (90 gradi) e abbassatele nuovamente facendo attenzione a non toccare terra. Consigliamo 3 serie da 12. [GUARDA L'ESERCIZIO]







1

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute