Dieta-

Dieta per dimagrire

Dieta: eliminare le tossine e dimagrire


STAMPA email

EMAIL
dieta-depurativa
Leggi gli Speciali Dieta Paleolitica, Dimagrire in Salute e Colite

In vista dell’ estate l’imperativo categorico è essere in forma, sgonfiarsi ed eliminare le tossine. Basta una dieta fatta soprattutto di vegetali freschi e di stagione, seguita da un semi digiuno liquido, da tre giorni di dieta proteica e da due di dieta dissociata: fa bene alla salute e soprattutto, fa dimagrire di due chili in soli 7 giorni

 


 

L’obiettivo è eliminare le scorie accumulate attraverso una dieta depurativa che aiuta a migliorare la salute generale, rende la pelle più bella e luminosa e la silhouette più asciutta. In una sola settimana. Come fare?

 

Il segreto sta in una dieta a base di vegetali freschi biologici e di stagione, abbinata ad uno schema che prevede una fase di due giorni di semi digiuno liquido, seguita da tre giorni di dieta proteica e da due di dieta dissociata. Il menu liquido aiuta ad eliminare le tossine, mette a riposo gli organi della digestione, drena le scorie e stimola il metabolismo. La dieta proteica aiuta a dimagrire senza far perdere il tono muscolare e la dieta dissociata serve soprattutto a consolidare i risultati ottenuti con la dieta proteica.

 

Nella prima fase, quella del digiuno semiliquido, è prevista l’ ingestione di frullati di verdure fresche con la buccia, che aiutano ad introdurre grandi quantità di bioflavonoidi e di antiossidanti. Il risultato è il rinforzo delle pareti dei capillari, il contrasto dei radicali liberi ( responsabili dell’invecchiamento cellulare) e la regolarizzazione dell’intestino. La pelle appare subito più bella e luminosa, le scorie sono presto eliminate e l’organismo si depura. In caso di colon irritabile, si possono diminuire i centrifugati di verdura e frutta crudi e aumentare i passati di vegetali cotti e le spremute di agrumi.

 

Ecco qualche esempio: centrifugati di carote e mele, carote e barbabietole, ma anche banane e fragola, pompelmo, finocchi e sedano e frullato ai frutti di bosco. Le tisane, inoltre, sgonfiano. In genere, riguardo il menu liquido (da seguire per due giorni) si può cominciare la giornata con un centrifugato, proseguendo a colazione con uno yogurt bianco e un succo biologico. Per spuntino un frullato di banana e fragole toglie la fame e soddisfa il palato, mentre per il pranzo optare per una vellutata, ad esempio lenticchie rosse decorticate con una patata media, condita con un cucchiaino di olio extravergine e spezie varie. Per merenda scegliere un succo di frutta fresco a piacere e a cena un’altra vellutata, ad esempio porri e asparagi, con un dopo cena all’insegna di un centrifugato di finocchi, sedano e pompelmo e una tisana prima di dormire.

 

Dopo due giorni si può proseguire con la dieta proteica, basata su secondi magri in porzioni ridotte e verdure, tisane e centrifugati o spremute di frutta per merenda. Dopo tre giorni, la dieta dissociata consolida i risultati ottenuti: occorre mangiare una porzione di massimo 60 gr di pasta o riso integrale a pranzo, con verdure cotte o crude, merende a base di centrifugati o spremute, tisane a colazione e dopo cena. Per ogni fase della dieta, non dimenticare mai di bere al risveglio due bicchieri di acqua oligominerale. Questa dieta, oltre a tutti i benefici che apporta sulla salute generale e sull’aspetto fisico, consente di perdere fino due kg in una sola settimana.

 

Andromeda Aliperta

 

..............................................................................................................................................................

 


Vuoi saperne di più sulla dieta? Il segreto della Longevità? Una dieta sanaUna Dieta povera di Carboidrati rende tristi

Articoli correlati per keywords: Dieta - Dieta per dimagrire

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore








Seguici su Google+