Dieta-

Dieta per dimagrire

La Dieta del Digiuno di Veronesi


STAMPA email

EMAIL
dieta-del-digiuno-veronesi

Fabio Frisetti

Articolo scritto il 13-9-2013.



Come sappiamo il miglior modo per mantenersi in forma e prevenire numerose patologie, anche gravi, condurre uno stile di vita sano curando lalimentazione e privilegiando le corrette abitudini alimentari, tra le quali rientrano anche le rinunce ai fast food, la predilezione per le verdure, il rifiuto del digiuno in favore dei tre o quattro pasti giornalieri, ecc.

Sulla pratica del digiuno e sulla suddivisione giornaliera dei pasti occorre per aprire una piccola parentesi, poich non tutti la pensano allo stesso modo. Infatti, tra i dissidenti in materia di digiuno e numero di pasti quotidiani spicca una figura di grande rilievo della medicina nostrana: stiamo parlando del noto oncologo Umberto Veronesi che con la sua dieta del digiuno, tra laltro sperimentata ormai da anni in prima persona, rivoluziona le abitudini alimentari degli italiani. In che modo? Semplicemente sostituendo la colazione, il pranzo e la cena, ovvero i tre pasti primari, con un solo pasto principale, ma anche diminuendo le porzioni dei cibi e includendo un giorno a settimana di digiuno totale.

[SCARICA LA GUIDA PER DIMAGRIRE IN SALUTE]

Nel libro La dieta del Digiuno, scritto insieme a Maria Giovanna Luini e Lucilla Titta, partendo dal presupposto che nel 50% dei casi le malattie pi gravi e invalidanti sono riconducibili allo stile di vita dellindividuo e che con la giusta alimentazione si possono prevenire parecchie patologie, Veronesi propone un nuovo modello dietetico basato su quelle sane abitudini alimentari che gli hanno permesso di arrivare in salute allet di quasi 88 anni.

Dopo questa breve introduzione vediamo nelle slide che seguono in cosa consiste questo particolare regime alimentare:



  • depurare-corpo

    1) Depurare il Corpo



    Secondo Veronesi, che per chi non lo sapesse un vegetariano e un digiunatore convinto, il primo passo da compiere per stare in forma e vivere in salute mangiare poco ma bene. Per questo motivo la sua dieta prevede: il digiuno una volta alla settimana e una colazione leggera + un pasto importante durante tutto larco della giornata negli altri sei giorni. Poi, naturalmente, una volta stabilito il corretto apporto calorico giornaliero si pu decidere di consumare il cibo attraverso piccoli spuntini anzich durante un singolo pasto.

  • mezze-porzioni

    2) Dimezzare le Porzioni



    Il secondo passo da compiere per perdere peso e restare in forma , senza dubbio, dimezzare le porzioni regolandosi sul proprio senso si saziet invece che sulla bilancia. Baster dunque mettere nel piatto la met di quello che si in grado di mangiare, aggiungendovi magari una porzione in pi di frutta e verdura. Inizialmente dimezzare le porzioni comporta un po di fatica ma poco per volta ci si abitua, anche grazie al vantaggio di non dover rinunciare ai propri cibi preferiti per via delle porzioni ridotte.

  • dieta

    3) Variare la Dieta



    Secondo Veronesi, per perdere peso non serve privarsi del cibo e basare il proprio regime alimentare su determinati e ridotti tipi di alimenti, bens occorre consumare unampia variet di cibi favorendo per lo pi la frutta, la verdura, i cereali, i grassi vegetali e gli oli.

    In questa dieta un pasto tipo prevede: 75-100 grammi di proteine, un piccolo piatto di pasta, verdure a volont, un frutto e una pallina di gelato per non rinunciare alla voglia di dolce (gli sfizi, se dosati, possono essere assecondati). Inoltre lapporto quotidiano di carboidrati, provenienti da cereali, legumi, frutta e verdura, deve essere pari al 55% dellapporto nutrizionale giornaliero.

  • muoversi

    4) Dare Priorit al Movimento



    Poich nel suo libro, Umberto Veronesi propone, pi che una dieta, un vero e proprio stile di vita da adottare per vivere in salute e in perfetta forma fisica, naturale che non potesse esimersi dal dispensare un importante consiglio, quello di dare priorit al movimento anche quando il soggetto in questione non pratica costantemente uno sport. Infatti, secondo l'oncologo per avere effetti immediati sulla bilancia e sulla qualit di vita basterebbe camminare trenta minuti al giorno, fare le scale piuttosto che prendere lascensore oppure concedersi una passeggiata in bicicletta. Semplici abitudini, insomma.



Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute