Dieta-

Cibi Brucia Grassi

Caffè verde: brucia Grassi miracoloso o un'immane Frode?


STAMPA email

EMAIL
caffe-verde

redattore-schiassi Federica Schiassi

Articolo scritto il 6-12-2013.



Il caffè verde è uno degli ingredienti principali di molti prodotti che promettono di far perdere peso senza la necessità di dieta o esercizio fisico.

[LEGGI LO SPECIALE: CAFFÈ VERDE, FA DIMAGRIRE DAVVERO?]

Anche se suona chiaramente troppo bello per essere vero, l'estratto di chicco di caffè verde è molto ricercato e incuriosisce molti di coloro che vorrebbero dimagrire.

Per dissipare ogni dubbio sulle qualità del caffè verde, abbiamo chiesto all'esperto Enrico Nunziati, che collabora da anni con diversi siti web che trattano di erboristeria, salute ed erbe officinali, la sua opinione sull'efficacia di questo estratto naturale.

[EFEDRINA: È EFFICACE PER DIMAGRIRE?]

Cosa contiene il Caffè verde?

Cercando di essere concisi evitando di dare tutta la composizione chimica del caffè verde ci soffermeremo su quanto ci interessa conoscere: la sostanza dalla spiccata proprietà dimagrante. Come molte sostanze vegetali il caffè verde contiene molti antiossidanti, naturalmente poi contiene caffeina che essendo ancora legata all’acido clorogenico, sostanza della quale parleremo tra poco, ha un rilascio molto più lento rispetto al normale caffè che conosciamo (cioè quello che ha subito il processo di torrefazione) e di conseguenza una durata maggiore degli effetti positivi a carico del sistema nervoso centrale.

Il caffè, com’è noto a tutti, ha molte proprietà e relativamente alle attività positive nei confronti del peso corporeo potremmo riassumerle così:



- aumenta l’energia dell’organismo;
- diminuisce il senso di fame;
- aumenta il metabolismo basale;
- brucia le calorie.








Si può dimagrire grazie al Caffè verde senza Dieta e senza Esercizio fisico?

No, e il “no” secco vale anche per altre sostanze naturali. Alla base di una diminuzione di peso corporeo sana e duratura deve sempre esserci il principio di “qualità della vita” il quale deve basarsi su un ottimale rapporto di calorie assunte attraverso l’alimentazione e calorie bruciate con il movimento. Solo in questo contesto può essere inserito il caffè verde o qualsiasi altra sostanza naturale finalizzata alla perdita di peso.

Il Caffè verde può portare a una Perdita di Peso permanente anche quando si smette di usarlo?

No se non si sono variate le proprie abitudini alimentari e comportamentali. Come appena detto per il caffè verde, ma vale per tutti gli integratori finalizzati alla perdita di peso, tali prodotti devono essere impiegati come coadiuvanti nelle diete dimagranti e le diete dimagranti non devono essere intese come privazioni di cibo o sacrifici ma come strategie a medio termine. Con tali strategie devono essere riviste le proprie abitudini alimentari e il proprio stile di vita. Fatto questo può essere inserito vantaggiosamente il caffè verde.



E' vero che il Caffè verde può bloccare l'Assorbimento dei Grassi e delle Calorie? Sappiamo come funziona?

Si. Come già abbiamo anticipato la caffeina è in grado di aumentare il metabolismo, quindi di bruciare il grasso corporeo che si trova a “riposo” che l’organismo accumula come “riserva”.

L’acido clorogenico invece è attivo contro il grasso viscerale e contro i trigliceridi epatici e del sangue. In questo modo il caffè verde assicura una corretta attività metabolica del fegato e una riduzione degli accumuli di deposito.



Molti Estratti naturali di Caffè verde contengono anche Svetol® Cos'è e a cosa serve?

Svetol® é il marchio brevettato di un particolare estratto di caffè verde prodotto dall’azienda francese Naturex. Più precisamente lo Svetol® è un estratto naturale di Caffè verde decaffeinato ricco di principi attivi che ha subito un particolare processo di estrazione e che é stato brevettato con questo nome. Le finalità con cui viene pubblicizzato sono le stesse di altri estratti di caffè verde e cioè relative alla diminuzione del peso corporeo.



L'Acido clorogenico è contenuto anche nel normale Caffè torrefatto in Quantità significative: che bisogno c'è di Assumere un Estratto di Caffè verde per ottenerne una buona Dose?

Il caffè che ha subito il processo di torrefazione durante la tostatura perde molte molecole intrappolate nei linquidi evaporati. Tra queste quasi tutti i fenoli, come ad esempio l’acido clorogenico. Rimane certamente una buona quantità di caffeina ma solo poche tracce di fenoli e acido clorogenico. Queste quantità risultano insufficienti ad avere una qualsiasi attività degna di nota. Infatti occorre ricordare che necessitano almeno 250/300mg di acido clorogenico per poter avere un effetto degno di nota e che sono presenti in forti quantità soltanto nei chicci di caffè verde.



Infografica: Caffè verde, un Aiuto naturale per la tua Dieta

Condividi l'infografica con i tuoi amici, invia la URL:

Copia il codice qui sotto per inserire l'infografica sul tuo blog o sito:

Enrico Nunziati - Divulgatore scientifico

Collabora da anni con diversi siti web che trattano di erboristeria, salute ed erbe officinali. Attento spettatore del nostro ambiente ama viaggiare sopratutto in ambienti scarsamente antropizzati.

Sito: www.rodiola.it
Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute