Bellezza e moda-

Cura della Pelle

Burro di Karité : il rimedio indiano per la bellezza


STAMPA email

EMAIL
karite

Il burro di karité usato in Africa sin dai tempi più remoti, è utilizzato per scopo alimentare, cosmetico e curativo.


Il karité è una pianta spontanea tipica dell’Africa Occidentale. E’ simile alla nostra quercia con fiori profumati. I frutti sono simili alle prugne e contengono all’interno un seme dalla cui spremitura a freddo si ricava il Burro di Karité.

 

Gli indigeni chiamano la pianta da cui viene ricavato “albero della giovinezza”, le donne lo usano come protettivo per il sole, come impacco per capelli per nutrirli in quanto li rende morbidi e lucenti e sulla pelle, al posto della crema rende, la rende vellutata e nutrita in profondità rallentando il processo di invecchiamento. Questo processo avviene grazie al fatto che è ricco di insaponificabili, sostanze che stimolano la produzione di fibroblasti, utili per aumentare la disponibilità di elastina e collagene.

 

Contiene inoltre vitamine A – B – E – F.

La medicina tribale lo impiega nei massaggi per reumatismi, scottature. Ottimo cicatrizzante, non brucia.

 

Oltre ai già citati utilizzi è un valido rimedio per le smagliature, come cicatrizzante, lenitivo, decongestionante, e protegge oltre che dal sole anche dagli altri agenti atmosferici come freddo, vento, umidità.

 

Il suo confezionamento dovrebbe essere senza l’impiego di conservanti, profumi e coloranti per mantenerlo originale, in alcuni casi lo si trova con aggiunta di oli essenziali per potenziarne l’effetto, badare solo che siano oli essenziali puri al 100%. Mantenere in luogo a temperatura ambiente, né caldo né freddo e lontano dalla luce del sole. Questi accorgimenti sono necessari per evitare che il prodotto diventi troppo solido, o liquido e di consistenza granulosa, anche se questo non influirebbe sulle sue proprietà.

 

Si presenta compatto all’utilizzo, basta metterne una noce nel palmo della mano e col calore si scioglierà, quindi procedere all’utilizzo desiderato.

Qualche consiglio:

  • in gravidanza l’utilizzo su ventre e seno ne previene le smagliature
  • nel neonato al cambio del pannolino lo protegge dalle irritazioni
  • sugli anziani per prevenire le piaghe da decubito base
  • per i massaggi con l’aggiunta di oli essenziali o oli vegetali.
  • Come doposole reidrata la pelle stressata dal sole e ne prolunga l’abbronzatura.
  • Per calli di mani e piedi li ammorbidisce
  • Lenisce le irritazioni causate dalla rasatura

 

Ottimo quindi per ogni stagione, allora perché non utilizzarlo subito per l’abbronzatura!?

 

Silvia Terracciano - Naturopata

...................................................................................................................................................................

Vuoi saperne di più sui capelli? Capelli: perché cambiamo? Cosa ci piace? - Proteggere i capelli dal sole

 

Articoli correlati per keyword: Bellezza e moda - Cura della Pelle

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute