Alimentazione-

Alimentazione Corretta

Legumi: Proprietà e Benefici


STAMPA email

EMAIL
legumi

Piccoli e colorati, dalle svariate forme e sapori: i legumi. [CONOSCI GLI INTERGRATORI ALIMENTARI NATURALI?]

Semi commestibili delle piante della Famiglia delle Leguminose, a farne parte ci sono:fagioli, ceci, lenticchie, fave, piselli, soia, lupini, cicerchie, arachidi. [SCOPRI I 9 CIBI PI DISINTOSSICANTI]

Definiti "la carne dei poveri" i legumi sono stati per secoli l'alimento maggiormente consumato dalla classe contadina. Con il passare del tempo e con l'incalzare del benessere sono stati messi da parte per poi riconquistare, negli ultimi anni, le prime posizioni tra gli alimenti pi consumati in assoluto. Sar stata la crisi... chiss, ma "la carne dei poveri" si fa spazio, prepotentemente, anche nelle cucine degli chef creando la "moda del cibo sano e gustoso" perch una cosa certa: i legumi sono per eccelleza uno degli alimenti pi salutari che ci sia!

In che modo questi piccoli semi possono definirsi salutari? Quali sono i loro effettivi benefici?

- Aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo;

- Contribuiscono a mantenere sana la mucosa intestinale;

- Preservano l'equilibrio della microflora intestinale;

- Bilanciano le oscillazioni della glicemia tenendo sotto controllo il diabete mellito di tipo 2;

- Assunti in combinazione con i cereali, assicurano un buon apporto di proteine vegetali indispensabili per la costruzione di nuove cellule, per la pruduzione di ormoni, anticorpi, enzimi e per riparare i danni delle stesse strutture cellulari;

- Sono un'importante fonte per la prevenzione e la cura del tumure al colon e della stitichezza;

- Contribuiscono al controllo della pressione sanguigna;

- Proteggono dal rischio di malattie coronariche. [SCARICA GRATIS LA GUIDA PER TENERE COLESTEROLO E TRIGLICERIDI SOTTO CONTROLLO]

Sembra sia abbastanza chiaro il motivo per cui i legumi vanno classificati come cibo sano ma, per essere definiti, effettivamente, come tale bisogna, anche, sottolineare le propriet nutrizionali che li caratterizzano.

Innanzi tutto hanno un buon valore biologico accompagnato da un alto valore energetico, hanno un buon contenuto di: amido, minerali (come magnesio, potassio, fosforo utile per la memoria E ferro), fibra alimentare, carboidrati, calcio (anche se in quantit minore rispetto ad altri vegetali). Sono poveri di grassi, fatta eccezione per la soia (18%) e hanno un buon contenuto di vitamine B1, PP e C. Possiedono, inoltre, amminoacidi essenziali che possono mancare in altri vegetali, sono ricchi di proteine di buona qualit (6% circa di legumi freschi e 20-23% di legumi secchi), pari, quasi, alla stessa quantit proteica presente nella carne ma di qualit biologica inferiore (da qui l'espressione "carne dei poveri") in quanto i legumi sono carenti di solforati e triptofano, amminoacidi essenziali, contenuti, per, nei cereali che, a loro volta sono carenti di lisina. Ecco perch per un assimilazione ottimale delle proteine consigliato il consumo combinato di cereali e legumi.

Ottimi per la salute e caratterizzati da importanti propriet nutrizionali i legumi sono entrati di diritto in quella che l'lite dei "cibi benefici". Ma qual la razione giornaliera raccomandata (RDA) o meglio, quali le porzioni giornaliere consigliate per non strafare? Si parla di 100 g di legumi freschi o 30 g di legumi secchi oppure 100/120 g di legumi in scatola bolliti e scolati 3-4 volte la settimana.

Nell'immaginario comune i legumi sono solo minestre o zuppe, insomma, per farla breve, difficilmente li si associano a prelibatezze culinarie dal gusto inimitabile. E' ora di sfatare questo mito e di collocare queste prelibatezze salutari anche in una graduatoria di prelibatezze gustose e raffinate.

Un pizzico di fantasia condita con spezie, semi oleosi (lino, sesamo, girasole, zucca) e olio extravergine di oliva sono il segreto per arricchire di sapore qualsiasi piatto, assicurando anche ai cari, vecchi legumi un sapore veramente appetitoso.

I fagioli, ad esempio, sono una delle punte di diamante della cucina messicana, pertanto, esistono una miriade di ricette tipiche da provare che, con l'immancabile sapore piccante del peperoncino, renderanno questi legumi innovativi e particolarmente gustosi. [10 CIBI ANTI COLESTEROLO]

I legumi, in generali, si accompagnano piacevolmente con cereali e carboidrati (come pasta e pane, specialmente crostini di pane), con verdure di stagione e ortaggi, sia come piatti freddi che caldi. In ogni modo, sono sinonimo di benessere, di tradizione e di innovazione... tre buoni motivi per riscoprire i legumi: benefici gustosi!

Contribuisci a questo articolo: Invia Segnalazione Invia Video Segnala Errore






Seguici su Google+





Login
Existing users:
Email address: *

Password *

 

  Ricordati di me nei prossimi 30 gg

New users:

Registrati per creare il tuo nuovo Profilo.

Benessere Salute